Via di Giovanni
Via di Giovanni

Dramma sfiorato in Via di Giovanni in pieno centro storico di Taormina, dove un pezzo di cornicione di un immobile ormai da tempo fatiscente si è staccato e ha sfiorato alcuni passanti, per fortuna rimasti illesi. Sul posto sono prontamente accorsi i Vigili del Fuoco di Letojanni e la Polizia locale di Taormina. L’area è stata transennata e con relativa ordinanza dirigenziale è stato inibito il traffico veicolare per motivi di sicurezza, a salvaguardia della pubblica incolumità. Il passaggio pedonale è stato così autorizzato soltanto a seguito dell’avvenuta individuazione di un passaggio obbligatorio delineato. La Polizia locale, con intervento del vicecomandante Daniele Lo Presti, ha contattato la persona al momento titolare dell’immobile in oggetto, che ha dato disponibilità ad attivarsi per predisporre i necessari lavori di messa in sicurezza dell’edificio. Proprio la Polizia municipale sta effettuando le dovute attività di indagine per accertare se sussistono gli elementi per contestare eventualmente l’ipotesi di reato inerente l’articolo 677 del Codice penale (comma 3) di “Omessa esecuzione di lavori in edifici che minacciano rovina”.

I precedenti. Già da tempo da quello stesso balcone si registravano segnali di cedimento un balcone e un’altra caduta di un pezzo di cornicione si era verificata nell’aprile 2017. In quel caso era andata bene ad una signora taorminese, che per circostanze fortuite se l’era cavata con una leggera ferita ma di fatto non ha riportato nessuna conseguenza significativa. L’immobile in oggetto appare in condizioni precarie e sembra rappresentare, insomma, una “spada di Damocle” per chiunque si trova a passare da lì, in un punto dove transitano parecchie persone ogni giorno e a qualsiasi orario. Adesso è arrivato l’ennesimo segnale che la struttura si trova ormai in una condizione tale da necessitare di un intervento immediato e così si è registrata nelle scorse ore l’ulteriore caduta di alcuni calcinacci.

© Riproduzione Riservata

Commenti