Cineteatro Rosina Anselmi
Cineteatro Rosina Anselmi

Giardini Naxos è da tempo il paese delle grandi cattedrali nel deserto, dal Palanaxos fino al cineteatro Rosina Anselmi l’elenco delle opere abbandonate o non completate sembra più un bollettino di guerra come più volte documentato da questo giornale. Per evitare di perdere 70.000 euro stanziati all’atto dell’approvazione del bilancio 2017 in favore del recupero del cine-teatro, l’opposizione rappresentata dal gruppo consiliare “impegno per la nostra città” chiede con forza all’Amministrazione che la cifra sia impegnata nel più breve tempo possibile.

Una storia gloriosa. «Il cineteatro comunale Rosina Anselmi è stato per anni centro di aggregazione e di condivisione culturale, l’unico a Giardini Naxos e nei comuni vicini. Nel nostro paese esistono ben cinque compagnie teatrali amatoriali che si sono formate ed hanno avuto successo sia a livello locale che nazionale, partendo proprio dai locali di Piazza Municipio – esordiscono i consiglieri Sapia, Cundari e Costantino – Quei luoghi hanno visto recitare personaggi del calibro di Pippo Buzzurro e Pippo di Bernardo, epigoni di una stagione che speriamo possa continuare. In molti si sono avvicinati al teatro per la prima volta, seduti sulle poltroncine verdi del Rosina Anselmi; molti altri, giovani e non, hanno cominciato a recitare su quelle tavole e lì hanno imparato i rudimenti di scenografia, di trucco, di regia, di sceneggiatura, di gestione e amministrazione di un complesso sistema, quale è una compagnia teatrale. Hanno imparato, in una parola, a lavorare insieme, insieme a chi, con in mano un progetto, un copione, un’idea, abbia desiderato realizzarlo e abbia messo in gioco il suo impegno e la sua dedizione», si legge nel testo dell’interrogazione.

La città non può fare a meno del suo teatro. «Il Cineteatro è così diventato il luogo dei sogni, in cui questi si sono compiuti, capaci non solo di regalare emozioni per una o più sere, ma di diventare impegno e concreta realtà per decine di giovani di ieri e di oggi. Per questi motivi non possiamo farne a meno; non possiamo rinunciare ad un significativo pezzo di storia della nostra Città e non possiamo continuare a sopportare lo stato di abbandono nel quale si trova ormai da troppo tempo – dichiarano con forza i tre – In occasione dell’approvazione del bilancio di previsione 2017, il Consiglio comunale ha stanziato la somma di 70.000,00 euro per la ristrutturazione del cineteatro comunale Rosina Anselmi. A tutt’oggi tale ristrutturazione non è stata eseguita. Pretendiamo di sapere se l’amministrazione comunale ha predisposto un progetto per la ristrutturazione del cineteatro comunale e di sapere quando intende eseguire i lavori necessari per rendere la struttura nuovamente agibile».

© Riproduzione Riservata

Commenti