Mosema raccolta rifiuti

L’Amministrazione comunale di Taormina e la Mosema Spa, la società che gestisce il servizio di igiene ambientale nella città del Centauro, hanno avviato un tavolo tecnico finalizzato alla programmazione delle prossime attività legate al settore rifiuti. Alla riunione, che si è tenuta in Municipio, erano presenti i vertici di Mosema nelle persone dell’AD dell’impresa, Giuseppe Finocchiaro, del direttore dei servizi aziendali, Fabrizio Patania, e del responsabile del cantiere Cesare Sindoni. Per l’Amministrazione erano presenti il sindaco Eligio Giardina, l’assessore al bilancio Salvo Cilona, il vicepresidente del Consiglio Vittorio Sabato, il responsabile dell’ufficio tecnico comunale Massimo Puglisi, i consulenti del sindaco Santi Briguglio Polo’ e Roberto Campagna. Per l’ufficio Aro ha partecipato la dipendente comunale Giuseppina Musumeci. In apertura dei lavori il sindaco Giardina ha voluto ringraziare Mosema spa per la preziosa collaborazione in occasione del G7 delle Pari Opportunità, poi nel corso della riunione è stato definito il cronoprogramma che riguarda le attività legate al settore rifiuti sul territorio di Taormina: in primis l’incremento della raccolta differenziata porta a porta, avviato nel settembre 2015 in centro e che ad oggi non è stata ancora estesa alle frazioni. Il servizio, dunque, a breve arriverà anche nelle zone periferiche della città e nelle frazioni di Trappitello, Mazzarò e Mazzeo. L’implementazione del servizio di differenziata porta a porta sarà preceduta da una campagna di sensibilizzazione e di conoscenza del servizio rivolta alla cittadinanza.

Confronto con gli operatori economici. Per tale motivo saranno promossi degli incontri con i rappresentati delle attività produttive e con i cittadini, i quali potranno rappresentare le proprie esigenze e manifestando eventuali dubbi in tema di rifiuti. I suggerimenti ed i bisogni dei taorminesi saranno raccolti dalla società Mosema che cercherà di rendere il servizio della differenziata porta a porta il più funzionale possibile per i cittadini. L’attività di concertazione intrapresa da Amministrazione e Mosema punta a risolvere le criticità delle attività di nettezza urbana: “L’incremento della differenziata è da sempre il nostro obiettivo principale – dichiara Giardina – e cercheremo di far partire il servizio anche nelle frazioni. Al contempo ci impegneremo per evitare che in frazioni come Mazzeo e Trappitello, zone limitrofe ad altri comuni, vengano depositati rifiuti provenienti dalle altre municipalità”. Sulla stessa lunghezza d’onda la Mosema: “Cercheremo di offrire un servizio che sia il più efficiente possibile. Per fare ciò – fa sapere la società – sarà necessario dialogare con la comunità per poter soddisfare al meglio le loro richieste. Un incontro operativo con i rappresentati delle attività produttive è stato ora convocato per venerdì 24 novembre in Comune”. Nel corso del tavolo tecnico avviato è stato concordato, inoltre, il calendario del servizio di lavaggio delle principali vie pedonali della città per puntare a migliorare il decoro urbano, ed è stata proposta l’istituzione della figura dell’ispettore ambientale per favorire una azione di rilancio dell’igiene ambientale attraverso una maggiore vigilanza sul rispetto delle regole e delle norme che regolamentano il servizio di differenziata.

© Riproduzione Riservata

Commenti