Alessandra Caltabiano, presidente della Quarta Commissione consiliare
Alessandra Caltabiano, presidente della Quarta Commissione consiliare

«Il Comune di Taormina non ha avanzato nessuna richiesta di rimborso per il maltempo degli anni 2014 e 2017. Qual’è la motivazione? Perché altri Comuni hanno fatto istanza e ottenuto i fondi e Taormina neppure li ha richiesti?». A porre la domanda con apposita interrogazione al sindaco è la presidente della Quarta Commissione Consiliare, Alessandra Caltabiano. «La Regione Sicilia – spiega Caltabiano – nel corso di questo anno ha emanato un bando rivolto a tutti i comuni che hanno sostenuto spese per il ripristino della viabilità e dell’agibilità di edifici pubblici a seguito della nevicata del 31/12/2014 e del gennaio del 2017. È ancora fresco il ricordo dei notevoli disagi che all’inizio del 2017 hanno tenuto bloccata la città di Taormina, per tre giorni a seguito delle nevicate di gennaio. Con sommo stupore e disappunto si è scoperto, dalla lettura del decreto assessoriale Ddg n. 884 dell’8/11/2017 denominato “Interventi urgenti a favore dei Comuni che hanno subito danni dalle nevicate del 2014 e del 2017” che il Comune di Taormina non ha presentato alcuna richiesta di rimborso e pertanto non è stata inserita nell’elenco dei comuni che hanno potuto ricevere un adeguato contributo alle spese sostenute. Nel dettaglio Castelmola ha ottenuto euro 24.065, Limina euro 8.486, Mongiuffi Melia euro 16.116, Antillo euro 33.000, Pagliara 15.000 e Cesarò 82,145».

I costi sostenuti dal Comune. «Il non aver richiesto un contributo ritengo sia un fatto grave, anche in considerazione dello stato di predissesto in cui versano le casse comunali – continua Caltabiano -. Siamo inoltre di fronte all’ulteriore conferma della necessità di consolidare una stretta collaborazione tra il Comune di Taormina e le associazioni di Protezione Civile. A tal proposito ritengo vada stipulata e firmata al più presto la convenzione prevista dalla legge regionale sulla Protezione Civile tra comune e associazioni del volontariato di Taormina. La Regione Sicilia ha stanziato fondi pari ad Un milione 688.349 euro, ma il Comune di Taormina non risulta nell’elenco dei comuni richiedenti il rimborso delle somme spese e allora si richiede di conoscere a quanto ammontano i costi sostenuti dall’Amministrazione comunale per gli eventi metereologici del 2014 e 2017 e le motivazioni per cui non è stata avanzata richiesta di rimborso visto le disastrate condizioni di predissesto in cui si trova il bilancio comunale».

© Riproduzione Riservata

Commenti