Incontro del gruppo civico Naxos in Movimento
L'incontro del gruppo civico "Naxos in Movimento"

Archiviata la tornata elettorale per il rinnovo del parlamento regionale e del Governatore della Regione Sicilia, è tempo per le forze politiche di tracciare i primi bilanci. Lo fa anche il gruppo naxiota di recente formazione Naxos In Movimento tramite i portavoce Pollastri, Leotta e Iannello. Riaccendere la speranza nei cuori di chi l’ha persa è l’obiettivo del Movimento. «Il dato politico più allarmante di queste elezioni regionali è certamente l’elevata percentuale di astensionismo, in particolare l’indifferenza e lo scoramento di tanti giovani – esordiscono i tre – l’imperativo categorico da qui ai prossimi mesi sarà cercare di riavvicinare sempre più persone all’attività politica ed all’impegno civico, senza aggredire chi ha deciso di rinunciare al proprio diritto di voto ma cercando di capirne le ragioni autentiche. La politica ha bisogno di rinnovarsi nei modi e nei volti per riacquisire un briciolo di credibilità agli occhi delle persone e per non danneggiare l’autorevolezza delle istituzioni democratiche che dovrebbero rappresentarci».

Il voto a Giardini. «Sfortunatamente – continuano Pollastri, Leotta e Ianniello – il Movimento 5 Stelle che abbiamo deciso di supportare in questa tornata elettorale non ha vinto la sua battaglia politica, esprimiamo tuttavia moderata soddisfazione per il risultato del candidato Francesco Mazzeo che, con 197 preferenze, è stato il terzo più votato a Giardini Naxos. Un podio a cui il nostro gruppo ha contribuito in maniera determinante, siamo felici di aver avuto l’opportunità di sostenere un ragazzo serio, onesto e preparato con il quale i rapporti di collaborazione, nonostante la mancata elezione all’Ars, certamente continueranno. I nostri sforzi, nei prossimi mesi, saranno rivolti a non disperdere l’importante fiducia che ci hanno tributato i cittadini riconoscendo nelle nostre storie personali e nel nostro impegno sul territorio un valore da sostenere tramite il proprio voto, libero da condizionamenti. A breve inizieremo una serie di attività sul territorio in accordo ai principi del nostro statuto ed alle priorità che ci siamo dati all’atto della nostra costituzione come comunicato agli organi di stampa, grazie a tutti coloro che ci hanno sostenuto in questa campagna elettorale – hanno concluso i tre».

© Riproduzione Riservata

Commenti