Scalinata Madonna della Rocca
Consegnata la "nuova" Via Madonna della Rocca

È stata consegnata nel fine settimana appena trascorso, con apposita cerimonia pubblica, la scalinata di Madonna della Rocca, rimessa a nuovo nei mesi recenti attraverso il lavoro e l’impegno dei cittadini taorminesi, che da volontari hanno finanziato loro stessi attraverso una raccolta fondi il maquillage del panoramico sentiero che collega il santuario di Madonna della Rocca con il centro storico (all’altezza della Via Pirandello). Alla cerimonia di consegna dell’opera era presente sabato pomeriggio anche il Parroco della città, monsignor padre Carmelo Lupò. Presenti i consiglieri comunali Pinuccio Composto e Liliana Tona, che hanno partecipato al piano di recupero della scalinata, e c’era anche il consigliere Eugenio Raneri. «Finalmente abbiamo restituito la scalinata alla cittadinanza taorminese in condizioni migliori rispetto a qualche mese fa – afferma Eddy Tronchet, guida turistica e portavoce del comitato di cittadini che ha promosso l’iniziativa -. Grazie all’impegno di tutti i volontari si è dimostrata la reale e piena fattibilità di certe opere. Adesso come abbiamo già preannunciato ci dedicheremo al sentiero di Madonna delle Grazie. Lunedì (oggi, ndr) saremo a colloquio con il vicesindaco Andrea Raneri».

Un sentiero rimesso a nuovo. Intanto la Perla dello Ionio ritrova in condizioni adeguate, ripulita e riqualificata una scalinata molto frequentata dai turisti e dai residenti, quella di Madonna della Rocca. La ringhiera che si snoda lungo i tornanti del sentiero, da anni fatiscente ed in parte divelta, è stata ripristinata con ampie parti nuove e nei tratti usurati è stata ridipinta. L’intervento effettuato ha poi consentito il recupero dei muri crollati, che rappresentavano un pericolo per l’utenza in transito ed è stata sistemata la pavimentazione. Un’iniziativa ammirevole che deve, insomma, far riflettere la politica locale ed il Comune, che invece su questi problemi non interviene, non trova risorse e troppo spesso si aggrappa alla scusa delle problematiche burocratiche e di bilancio.

© Riproduzione Riservata

Commenti