Claudio Fava, il candidato presidente della Regione Sicilia della Sinistra
Claudio Fava, il candidato presidente della Regione Sicilia della Sinistra

Il Pd non gli risparmia critiche per aver scelto di scendere in campo e “dividere” l’area politica di sinistra da quella dei democratici e del centrosinistra e allora Claudio Fava replica con altrettanta veemenza. «Affermare come fa il vicesegretario del Pd, il ministro Maurizio Martina, che il voto a Claudio Fava è un voto inutile è un’espressione ignobile sul piano umano e politico. Anticipa la loro sconfitta ancor prima del 5 novembre». Lo dice il candidato della Sinistra alla presidenza della Regione, Fava, commentando quanto detto dal ministro Martina che nelle scorse ore è arrivato a Palermo in sostegno della candidatura di Fabrizio Micari. «Mi sarei aspettato – continua Fava – che Micari prendesse le distanze dalla volgarità di queste parole ma leggo che anch’egli parla di “sondaggi manipolati e macchina del fango”».

La parola ai siciliani. «C’è un modo dignitoso di subire una sconfitta – conclude Fava – Micari e il suo partito hanno scelto, invece, di uscire di scena nel peggiore dei modi, con parole rancorose e offensive. Anche su questo i siciliani saranno capaci di giudicare».

© Riproduzione Riservata

Commenti