Eligio Giardina, sindaco di Taormina
Eligio Giardina, sindaco di Taormina

«Sono sconvolto e addolorato per la tragica scomparsa di Carmelo, un valido dipendente comunale e una persona che svolgeva il suo lavoro in modo serio e professionale, ponendosi sempre con cordialità verso i cittadini. Siamo vicini alla famiglia, non c’è altro che si possa dire o aggiungere in una vicenda così drammatica». Così il sindaco di Taormina, Eligio Giardina commenta la scomparsa del taorminese Carmelo Spadaro, geometra dell’Ufficio Tecnico comunale morto in tragiche circostanze a Castelmola lunedì pomeriggio a seguito di un crollo verificatosi all’interno di un rustico di sua proprietà.

Il cordoglio di Russo. Cordoglio ai familiari della vittima è stato espresso anche dal sindaco di Castelmola, Orlando Russo, che per altro è stato uno dei primi ad accorrere sul luogo della tragedia e anche lui rimasto sconvolto dalla drammatica fine di Carmelo. «Non ci sono parole, posso solo dire che sono vicino alla famiglia del povero Carmelo», ha detto Russo. Uomo solare e gentile, da sempre dedito agli affetti ed al lavoro, Spadaro verrà ricordato con amore dalla famiglia ma anche con affetto e stima da tutti gli amici, i colleghi e i conoscenti.

© Riproduzione Riservata

Commenti