Elezioni Sicilia

Nello Musumeci vola nei sondaggi. Lo rivela l’Istituto Piepoli nel sondaggio per Sky Tg 24, che lo dà addirittura al 42%. Sarebbe, invece, staccato di nove punti il candidato del Movimento 5 Stelle, Giancarlo Cancelleri, dato al 33% con una forbice ben più ampia rispetto ai 2 punti dei più recenti sondaggi. Potrebbe trattarsi, a tre settimane ormai dal voto, della fuga decisiva di Musumeci, se davvero la situazione dovesse corrispondere allo stato effettivo del sondaggio di Piepoli.

Botta e risposta. «Mi vota anche chi è di sinistra ma è rimasto deluso o disgustato, oppure chi aveva smesso di andare a votare, chi sta pensando di non andarci. A loro dico: la Sicilia ha bisogno di un Presidente fermo, duro, competente, libero e onesto», ha detto Musumeci. Cancelleri, per dare linfa al tentativo di rimonta, punta tutto sulla questione degli “impresentabili” e sta dedicando gran parte di questa ultima fase di campagna elettorale ad una sequenza ormai quotidiana di attacchi frontali nei confronti di Musumeci e delle sue liste.

Micari e Fava fuori dai giochi. Non avrebbero chance di successo, stando ai sondaggi, Fabrizio Micari e Claudio Fava, rispettivamente al 16% e al 9%, che si contendono il terzo posto nella contesa del 5 novembre. L’esito delle Regionali in Sicilia, secondo gli esperti, potrebbe poi avere dei riflessi anche sulle elezioni nazionali del 2018, anche per questo si tratta di un vero e proprio test politico al quale guardano tutti con la massima attenzione.

© Riproduzione Riservata

Commenti