D'Alema e Fava
D'Alema e Fava

«Il vero argine alla destra è Claudio Fava, la vera candidatura di disturbo è quella del centrosinistra, malgrado il circo Barnum che gli hanno messo attorno, da Crocetta ad Alfano, non mi pare che il candidato riesca a prendere quota come un autentico protagonista in questo confronto». Lo ha detto Massimo D’Alema evidenziando il suo sostegno a Claudio Fava, candidato alla presidenza della Regione con la lista dei “Cento Passi per la Sicilia”.

Il progetto segreto. «La Sicilia non è una Regione facile per la Sinistra – continua D’Alema – e tuttavia renderà evidente che questo progetto politico che sta prendendo corpo è un progetto che può puntare a traguardi molto più ambiziosi che non al tre per cento, e non voglio svelare l’obiettivo». Poi la bordata finale di D’Alema: «Malgrado gli sforzi del governo, il candidato non riesce a prendere quota – dice – forse dovrebbe sforzarsi meno con le gite elettorali e sforzarsi di più a prendere provvedimenti per il Paese».

© Riproduzione Riservata

Commenti