Lucilla Niccolini del Corriere Adriatico, Elizabeth Warkentin del giornale on line “The Independent e Hajime Murata dell’emittente nazionale giapponese MBS TV sono i vincitori del Premio Internazionale di Giornalismo “G7 Taormina – Images and words about Sicily” promosso dagli assessorati al Turismo, Agricoltura e Beni Culturali della Regione Siciliana, dal Parco Archeologico di Naxos, dai Comuni di Taormina e di Giardini Naxos, dalle Associazioni Albergatori Federalberghi Taormina, Federalberghi Giardini Naxos e Federalberghi Riviera Jonica Messina, il Gal “Taormina-Peloritani” e il Gal “Terre dell’Etna e dell’Alcantara”. Nel corso della cerimonia, che si è svolta sabato pomeriggio nella sala convegni dell’Hotel Caparena di Taormina, è stato assegnato un riconoscimento speciale anche alla giornalista Rai Laura Pintus. La giuria ha selezionato gli articoli, i servizi giornalistici e i reportage che oltre a raccontare l’evento politico del G7 sono riusciti a mettere in luce le peculiarità e le attrattive di Taormina e Giardini Naxos, del comprensorio jonico, dell’Etna e, più in generale, della Sicilia.

La serata. Alla cerimonia di premiazione erano presenti Italo Mennella, presidente del Premio; Aurora Notarianni, assessore regionale ai Beni Culturali; Maria Cristina Stimolo, dirigente generale dell’Assessorato regionale al Turismo; Emanuele Giglia componente dell’Ufficio di gabinetto dell’Assessorato regionale all’Agricoltura; il sindaco Eligio Giardina con gli assessori Salvo Cilona e Pina Raneri; il conigliere di Giardini Mario Amoroso; Vera Greco, direttrice del Parco di Naxos; Giovanni Russotti, presidente Federalberghi Giardini; Pierpaolo Biondi, presidente Federalberghi Riviera Jonica Messina; Daniela lo Cascio, dirigente dell’ufficio turistico di Taormina; Giuseppe Lombardo, presidente del Gal Taormina-Peloritani; Nino D’Asero, deputato all’Ars; Orazio Micali, soprintendente ai beni culturali di Messina; Mario Bevacqua, presidente emerito dell’Uftaa; Ernesto Fichera, presidente dell’Associazione Guide Turistiche provincia di Messina; Franco Parisi, presidente dell’Associazione Imprenditori per Taormina; Antonio Belcuore, presidente Fondazione Carnevale Acireale oltre a numerosi operatori turistici e amministratori del comprensorio.

La premiazione. «Vedere i Capi di Stato impettiti, ma allo stesso tempo un po’ commossi, applaudire la Filarmonica della Scala di Milano davanti al meraviglioso scenario del Teatro Antico mi ha fatto subito pensare ad un luogo benedetto dagli dei». Ha esordito così Lucilla Niccolini, giornalista del Corriere Adriatico, nel ringraziare la giuria per il riconoscimento. A premiarla, per la categoria ‘Carta stampata’, Emanuele Giglia, componente dell’Ufficio di gabinetto dell’Assessorato regionale all’Agricoltura, allo Sviluppo Rurale e alla Pesca Mediterranea. Per la categoria ‘Web e blog’ il riconoscimento è stato assegnato alla giornalista canadese Elizabeth Warkentin, per l’articolo “Taormina: 10 things to do in Sicilian town hosting G7 Summit 2017” pubblicato sul giornale on line “The Independent”, che per motivi personali non è riuscita a prendere parte alla cerimonia. Per la categoria “Tv e Radio” è stato premiato il giornalista Hajime Murata dell’emittente nazionale giapponese MBS TV – Mainichi Broadcasting System. «Ringrazio tutti per questo premio meraviglioso – ha detto Hajime Murata in italiano – amo la Sicilia, gli arancini, il mare e il paesaggio». A consegnare il premio l’assessore regionale ai Beni Culturali e all’Identità siciliana, Aurora Notarianni. «Raccontare al mondo la riuscita di un evento della portata del G7 in uno scrigno di bellezze artistiche e paesaggistiche come Taormina – afferma l’assessore regionale ai Beni Culturali, Aurora Notarianni – deve essere visto come un punto di partenza. La proposta di replicare il G7 per il giornalismo nel mese di ottobre a Taormina è un’occasione importante per rilanciare ancora una volta le attrattive della Sicilia e la sua cultura»

Premio speciale. La giuria del Premio ha deciso, inoltre, di assegnare una menzione speciale alla giornalista Laura Pintus di Rai2 per i “numerosi reportage realizzati in occasione del G7 a Taormina ed in altre località della Sicilia orientale che hanno saputo mettere in risalto in maniera efficace ed originale, a tratti persino poetica, le suggestioni di una terra ospitale ricca di cultura e tradizioni”. In particolare è stato premiato il servizio sulla visita culturale delle first lady a Taormina andato in onda 27 maggio nell’edizione delle 13.30 del Tg2. «La magia di Taormina e della Sicilia – ha sottolineato la giornalista Rai Laura Pintus – oltre che nelle bellezze paesaggistiche e artistiche che il G7 ha mostrato al mondo sta soprattutto nella sicilianità». A consegnare il premio la dirigente generale dell’Assessorato regionale al Turismo, Maria Cristina Stimolo. I vincitori hanno ricevuto una medaglia in argento, realizzata dall’atelier orafo “Le Colonne” di Taormina, copia di quelle donate dal Governo italiano ai Capi di Stato ospiti del G7 e in un voucher valido per un soggiorno di una settimana per 2 persone da usufruire entro il 2018 offerto da Federalberghi. Inoltre, sono stati omaggiati con confezioni personalizzate di cioccolato di Modica, un cesto di Limoni Interdonato Igp e dei volumi messi a disposizione da Radice Pura Garden Festival che è stato lo sponsor dell’arredo urbano di Taormina durante il G7. Il servizio di accoglienza è stato curato dalle hostess dell’Istituto Pugliatti di Taormina.

Le eccellenze siciliane. La cerimonia di premiazione, condotta dal giornalista Emanuele Cammaroto e Floriana Ippolito, è stata accompagnata da alcuni brani musicali eseguiti dall’Orchestra a Plettro Città di Taormina diretta dal maestro Antonino Pellitteri. A concludere la serata la degustazione “Eccellenze del gusto” di Sicilia a cura degli chef Luca Miuccio e Domenico Triolo. Un percorso tra i sapori e i profumi del Limone Interdonato Igp, del Cioccolato di Modica e dei Vini dell’Etna. L’evento si è avvalso della collaborazione dell’UFTAA (United Federation of Travel Agents’ Associations), del Consorzio Cioccolato di Modica, del Consorzio per la tutela dei Vini Etna doc, del Consorzio Limone Interdonato Igp, della Fondazione Taormina Arte, del Maas (Mercati Agricoli Alimentari Siciliani) dell’Unpli Sicilia (Unione Nazionale Pro Loco Italiane), dell’Associazione Imprenditori per Taormina e delle Associazioni Guide turistiche di Messina e Catania.

© Riproduzione Riservata

Commenti