Da sinistra: Mennella, Grasso, Cilona, Stimolo, Ridolfo
Da sinistra: Mennella, Grasso, Cilona, Stimolo, Ridolfo

La Città di Taormina si prepara ad entrare nell’agenda dei principali mercati internazionali del turismo. La capitale del turismo siciliano sarà infatti sede stabile a partire dal 2018 dell’evento “M.I.C.E. in Taormina-Sicily”. Evento che diverrà un progetto strutturale che produrrà nel tempo ritorni economici ed indotto occupazionale non indifferenti. La forte volontà di istituire a Taormina un appuntamento con i tour operator ed i buyers internazionali in grado di elevare ulteriormente i flussi ricettivi nella Perla dello Ionio anche nel contesto più globale del territorio siciliano, con l’intenzione di immaginare e realizzare un evento tematico, innovativo e di settore, che non sia l’ennesima fiera in un contesto che ormai da anni vive un momento di crisi e che conta già almeno 50 fiere nel panorama italiano, ha portato al raggiungimento di una intesa di programma tra i partecipanti ad un apposito tavolo tecnico. Una prima riunione operativa pubblica si è svolta lo scorso 2 ottobre nell’aula consiliare di Taormina ed a quel confronto ha fatto seguito un secondo summit al termine del quale è stato tracciato in via definitiva il percorso operativo e le linee strategiche dell’iniziativa.

M.I.C.E., acronimo di Meetings, Incentives, Conferences and Exhibitions rappresenta il mondo del business travel, del viaggio di affari e delle destinazioni che offrono servizi e contesti ad hoc per favorire tutti quei viaggi mirati alla partecipazione a fiere, seminari, riunioni e conferenze, oltre ai viaggi organizzati come incentivi aziendali, è dunque la dicitura che caratterizzerà unitamente alle parole Taormina e Sicilia il nome dell’ambizioso appuntamento la cui prima edizione avrà luogo nel novembre 2018. L’evento promosso dal Comune di Taormina, con il sostegno degli Albergatori, sarà sostenuto dall’Assessorato Regionale al Turismo della Regione Siciliana, a cui verrà presentato quanto prima il progetto pluriennale che mira ad istituzionalizzare questo appuntamento. Per l’organizzazione del “M.I.C.E. in Taormina-Sicily” si è proposta sin dal primo momento la Eurofiere di Messina, società specializzata nel settore che opera in questo contesto da 15 anni e adesso predisporrà d’intesa con la “cabina di regia” del workshop proprio il progetto esecutivo contenente non solo gli aspetti organizzativi ma anche la formazione, il workshop di studio sui temi legati al M.I.C.E. e soprattutto i tour educational. Un forte impegno, già da subito è prevista una riunione già la prossima settimana, è l’attività di programmazione e pianificazione della comunicazione istituzionale dell’evento, la promozione del M.I.C.E. Taormina-Sicily 2018 nella scelta delle fiere e saloni internazionali del turismo che si terranno già da questo mese di ottobre a tutto l’anno 2018, e la sensibilizzazione dell’importante evento presso la stampa nazionale ed internazionale.

Eurofiere, tra le sue esperienze, ha operato in questi anni all’Ibtm World in Spagna, a Barcellona, per conto della Regione Siciliana ed anche a Monaco di Baviera, in Germania, sempre per la Regione Siciliana ed è stata impegnata alla Bit di Milano. Eurofiere inoltre annovera nel proprio curriculum il primo premio “Fitur” per la sezione di cultura internazionale per l’iniziativa “Nebrodi Albergo Diffuso” grazie, anche, all’attività promozionale condotta per l’evento fieristico. «Abbiamo tracciato e condiviso, nel corso di una apposita riunione, i punti principali dell’intesa – spiega l’assessore al Turismo, Salvo Cilona – e si è così ulteriormente delineato e consolidato l’indirizzo strategico dell’evento. Il workshop si chiamerà “M.I.C.E. in Taormina-Sicily” e avrà luogo nella seconda decade di novembre del 2018. Possiamo dire che sarà un workshop alla presenza dei più importanti tour operator e buyers. Ci sarà tutto il tempo di programmare l’iniziativa ed in prospettiva non dovremmo più avere quindi problemi a proseguire la stagione turistica sino a dicembre. Taormina sul mercato internazionale è sempre più appetibile, è una destinazione di prestigio che vuole ulteriormente crescere ed è in questa direzione che abbiamo intrapreso il discorso e lo stiamo portando avanti con determinazione, con il supporto della Regione Siciliana, con la piena collaborazione degli Albergatori e degli operatori economici ed i tour operator del territorio, le cui indicazioni sono state preziose per individuare il percorso definitivo da sviluppare. Ed ovviamente insieme alla Eurofiere che si è proposta per l’organizzazione e ha creduto sin dal primo momento nella possibilità di realizzare questo evento».

Maria Cristina Stimolo, dirigente generale dell'Assessorato regionale al Turismo
Maria Cristina Stimolo, dirigente generale dell’Assessorato regionale al Turismo

Al tavolo che sta portando avanti la previsione dell’evento sono impegnati, tra gli altri, l’Assessore Cilona, il presidente degli Albergatori di Taormina, Italo Mennella, il tour operator Nicola Salerno (Egmont Viaggio) Carmelino Fichera (general manager di Sat Group), Eurofiere con Piero David e Piero Ridolfo responsabile alle relazioni esterne, il prof. Filippo Grasso (docente dell’Università di Messina e già esperto dell’Assessorato regionale al Turismo) Antonio Belcuore (presidente della Fondazione Carnevale Acireale), Mario Bevacqua (presidente emerito di Uftaa), Pancrazio Di Leo (vicepresidente Ebrts). Al M.I.C.E. 2018, si inserisce la disponibilità dell’Enit. «La Sicilia – continua Cilona – sarà presente nei prossimi mesi alle borse del turismo più importanti d’Europa e in quelle occasioni, a Londra, Madrid, Berlino e Mosca, annunceremo il Mice in Taormina Sicily 2018 e lo presenteremo. Il M.I.C.E. rientrerà nell’agenda delle Bit europee: la Regione si attiverà per la calendarizzazione nelle successive redazioni del “piano annuale di propaganda turistica”, che già comprende gli eventi delle varie capitali. Molto importante è il dialogo costruttivo che si è instaurato con la dott.ssa Stimolo, Dirigente generale dell’Assessorato regionale al Turismo, che sta collaborando attivamente e sta soprattutto mostrando sincera attenzione verso la Città di Taormina e verso questo progetto». La dott.ssa Stimolo aveva preso parte alla riunione del 2 ottobre scorso in quella che è stata la sua prima apparizione pubblica nell’incarico appena assunto in assessorato e ha dato subito un apporto di rilievo nell’individuazione della tipologia di workshop sulla quale puntare. Grazie allo sviluppo turistico e alla forte presenza di hotel di grandi tradizioni convegnistiche, la Sicilia con Taormina che è l’icona per eccellenza del top travel oggi si propone anche come un’importante meta per segmenti come ad esempio il turismo congressuale e i viaggi Incentive.

© Riproduzione Riservata

Commenti