Giancarlo Cancelleri, il candidato presidente della Regione Sicliana del M5s
Giancarlo Cancelleri, il candidato presidente della Regione Sicliana del M5s

«”Tanto sono tutti gli stessi”, Tanto non cambia nulla”. Quante volte avete sentito queste frasi? Quante volte siete stati costretti a vergognarvi dei politici italiani e dei loro assurdi privilegi? Quante volte avete perso la speranza?». A porre l’interrogativo agli elettori è il candidato dei Cinque Stelle alla presidenza della Regione, Giancarlo Cancelleri. «Mille volte. Lo so benissimo. Anche io d’altronde prima del Movimento pensavo le stesse cose – afferma Cancelleri -. Per questo sui palchi ricordo sempre a tutti che noi ci siamo tagliati lo stipendio e abbiamo restituito ai siciliani più di 3 milioni di euro. Ricordo a tutti che noi non utilizziamo auto blu, non percepiamo indennità aggiuntive e non ci facciamo coccolare da tutti gli assurdi privilegi della casta. Ricordo a tutti che abbiamo rinunciato alla Pensione privilegiata che gli altri (compreso Musumeci) percepiranno per aver lavorato 4 anni e mezzo».

Cambiare tutto. «Si avete capito bene: all’Assemblea Regionale Siciliana si va in pensione dopo 4 anni, 6 mesi e un giorno di lavoro! Una vergogna a cui il Movimento 5 Stelle ha detto no! Perché il mondo lo cambi con l’esempio; la gente potrà non credere alle nostre parole, ma dovrà credere alle nostre azioni. La prossima volta che qualcuno dirà “tanto sono tutti gli stessi” raccontategli queste cose. E quando vi diranno che “tanto non cambia nulla” ditegli che il 5 novembre avranno la possibilità di cambiare tutto. Basta volerlo. Basta sceglierlo».

© Riproduzione Riservata

Commenti