Nello Musumeci, candidato governatore del centrodestra
Nello Musumeci, candidato governatore del centrodestra

Nello Musumeci pone l’accento dei problemi da dirimere nella prossima legislatura evidenziando soprattutto la situazione drammatica di tante famiglie siciliane e la difficoltà degli enti locali a dare servizi e quindi risposte efficaci sul territorio. «In Sicilia manca il 60% dei vigili urbani – ha dichiarato Musumeci – e questo si ripercuote nell’operato dei comuni. I comuni, infatti, producono le ordinanze ma si ritrovano sprovvisti delle forze necessarie affinché queste stesse ordinanze siano rispettate. La Sicilia è l’ultima in Europa, dalle infrastrutture alla qualità della vita. Abbiamo il più alto tasso di disoccupazione giovanile in Europa così come, al tempo stesso, abbiamo il tasso di mortalità delle imprese superiore al tasso di nascita delle stesse. Abbiamo il 40% delle famiglie siciliane sulla soglia della povertà, in grave difficoltà ad arrivare alla fine del mese».

Carenza di risorse per le Forze dell’Ordine. Un problema che si affianca, ha concluso Musumeci, alla sempre più rara presenza dello stato che non garantisce la difesa del territorio. «Questo nonostante gli sforzi delle forze dell’ordine, che tuttavia non sono sufficienti senza il dovuto supporto». Non è mancato poi un giudizio sull’attuale governo regionale, ritenuto incapace di adempiere ai propri doveri. «Sono stati tuttavia i siciliani ad eleggere questo governo, ma per 5 secondi di rabbia contro una politica che non stava dando più nulla hanno dovuto pagare per ben 5 anni».

© Riproduzione Riservata

Commenti