Scuola Ugo Foscolo
Scuola "Ugo Foscolo" di Taormina

Arrivano le piogge e, in attesa dei lavori di messa a norma definitiva dell’edificio, la scuola “Ugo Foscolo” torna in primo piano con le sue piccole e grandi problematiche irrisolte di vecchia data e con la necessità di interventi tampone per sistemare in fretta proprio le criticità più impellenti. Nel caso specifico, la casa municipale ha disposto con apposito impegno di spesa la sostituzione di alcuni pannelli in cartongesso danneggiati a seguito della rottura di un tubo dell’acqua al piano superiore. Le opere, per le quali Palazzo dei Giurati ha impegnato 11 mila euro in bilancio, consentiranno la sistemazione di una parte del tetto dell’immobile in un contesto nel quale già negli anni passati sono stati progressivamente rimossi altri pannelli per eliminare situazione di infiltrazioni di acqua in concomitanza con il maltempo. Resta invece un rebus la vicenda dei lavori da Un milione e mezzo di euro (fondi regionali) per la messa a norma definitiva del plesso che sarebbero dovuti iniziare a luglio e poi a più riprese rinviati. Il cantiere è stato predisposto nei giorni scorsi ma soltanto perché si trattava di un passaggio formale necessario per poter chiedere alla Regione una proroga sul finanziamento a suo tempo erogato da Palermo. Le opere vere e proprie non sono partite.

Aspettando la proroga. Il termine ultimo per rendicontare le attività di messa a norma della “Foscolo” incombe, scade il 31 dicembre di questo anno, e non ci sarebbe più tempo sia per eseguire i lavori (anche perché le lezioni sono ricominciate e per motivi di sicurezza non si può lavorare con gli studenti presenti all’interno dell’edificio). Ecco perché il Comune ora ha chiesto una proroga del termine utile al 31 dicembre 2018 e si attende di conoscere la risposta da Palermo con il forte timore di perdere il finanziamento. A gennaio gli studenti della scuola media Foscolo (e quelli delle elementari allocati nel medesimo plesso dal 2004) dovrebbero trasferirsi nella sede delle Suore Francescane, immobile che il Comune sta per prendere in affitto. Ma questa è un’altra storia, e rischia di far passare in secondo piano l’incerta situazione della “Foscolo” e anche della ex elementare “Vittorino da Feltre”.

© Riproduzione Riservata

Commenti