Fabrizio Micari a Taormina 08-09-2017 - Foto Fulvio Lo Giudice ©2017 TaorminaToday
Fabrizio Micari a Taormina 08-09-2017 - Foto Fulvio Lo Giudice ©2017 TaorminaToday

Totò Cardinale, presidente di Sicilia Futura, vede Fabrizio Micari davanti agli altri competitori nella sfida elettorale per le Regionali del 5 novembre e dà addirittura il candidato governatore del centrosinistra al 40 per cento, in barba ai sondaggi che raccontano una partita a due tra Musumeci e Cancelleri. Nel centrosinistra non hanno nessuna intenzione di credere ai pronostici della vigilia che tagliano fuori Micari dai giochi per il dopo Crocetta e che danno largamente in vantaggio Nello Musumeci e Giancarlo Cancelleri nella corsa per Palazzo d’Orleans. Sicilia Futura come il Pd e le altre liste a sostegno di Micari rilanciano profetizzando la rimonta del Rettore dell’Università di Palermo. Sicilia Futura correrà con simbolo comune con il Partito Socialista Italiano e punta nei numeri a ritagliarsi un ruolo determinante nel tentativo di ribaltare le percentuali dei nastri di partenza.

Obiettivo 40. «In queste elezioni – ha spiegato Cardinale – si vince con liste forti, esiste un effetto trascinamento con bassa possibilità di voto disgiunto. Noi puntiamo su liste che possono superare, insieme, il 40 per cento. Dunque qualsiasi sondaggio che circola per ora, prima della chiusura delle liste, soffre di questa insufficienza. Aspettiamo che si facciano le liste e vedremo che Micari ci riserverà delle sorprese».

© Riproduzione Riservata

Commenti