La funivia gestita da Asm, che collega Taormina centro e Mazzarò
La funivia gestita da Asm, che collega Taormina centro e Mazzarò

Presenze in netta crescita in questa stagione turistica per la funivia di Taormina. La struttura gestita da Asm, che collega Taormina centro e Mazzarò ha fatto registrare un significativo incremento del numero di passaggi in cabina superiore a quelli del 2016: oltre 32 mila passaggi in più, per l’esattezza, nel bimestre luglio-agosto rispetto al medesimo periodo di un anno fa. Lo scorso luglio si sono registrati 163 mila 645 passeggeri e ad agosto ben 199 mila 900: nel dettaglio si tratta di 20 mila accessi in più nel mese di luglio rispetto al 2016 quando erano stati 143 mila 680 e lo stesso vale per agosto con una crescita di 12 mila unità rispetto alle 187 mila 922 del 2016. Anche nei mesi precedenti il trend è stato superiore al 2016 con 132 mila 143 passaggi nel giugno 2017 rispetto ai 91 mila 055 del giugno di un anno fa.

Soddisfazione per questi risultati è stata espressa dal Commissario liquidatore di Asm, Agostino Pappalardo e dal direttore d’esercizio della funivia, l’ing. Sergio Sottile, che in questi mesi ha seguito da vicino il corretto funzionamento dell’impianto dotato lo scorso maggio di nuove cabine. Il dato complessivo di maggio era stato, per altro, penalizzato dal periodo di chiusura per motivi di sicurezza determinato dal G7 e dalle giornate di necessaria chiusura in cui erano stati effettuati i lavori per la prevista collocazione delle otto nuove cabine, e alla fine si ebbero 24 mila 679 passaggi contro i 58 mila 665 del 2016. Anche a settembre la funivia comunque sta viaggiando ad un gran ritmo di presenze con un probabile aumento altrettanto netto di passaggi in cabina.

Ruolo chiave per il turismo. Il trimestre giugno-luglio-agosto ha già fatto dimenticare maggio e ha ribaltato tutto, determinando un ampio recupero con dei numeri che sono eloquentemente migliori a confronto con quelli di 12 mesi fa. Da sempre la funivia rappresenta il termometro perfetto della situazione turistica in città oltre che un punto di riferimento, strategico ed economico, per l’Azienda Servizi Municipalizzati e questa stagione turistica ha confermato, attraverso le statistiche largamente positive dell’impianto funiviario, il trend positivo del movimento ricettivo a Taormina. Va detto che la funivia intercetta sia i passeggeri che risiedono a Taormina da ospiti nelle strutture alberghiere sia i flussi del “mordi e fuggi”. Basti pensare che a Taormina, lo scorso anno i pernottamenti negli alberghi erano stati circa Un milione 80 mila mentre il movimento complessivo comprendente avventori occasionali e visitatori “mordi e fuggi” ha fatto contare oltre 3 milioni di presenze in paese nell’arco dei dodici mesi.

© Riproduzione Riservata

Commenti