Centro Socio-Culturale di Calatabiano
Il sindaco Intelisano insieme ai membri del direttivo dell'Ass. Vulcano

«Il popolo della terza età è spesso bistrattato e messo da parte dalle pubbliche amministrazioni, eppure, se agisce compatto e determinato, può ancora essere decisivo nella vita sociale, politica e culturale di una comunità». Da queste premesse, colorate da un pizzico di amarezza, ha preso corpo il discorso d’inaugurazione del nuovo centro socio-culturale di Via Guglielmo Oberdan pronunciato dal presidente dell’Ass. “Il Vulcano”, Cav. Salvatore Bittichesu.

Un’Amministrazione in controtendenza. Rispetto alle premesse di cui sopra, l’amministrazione del Dott. Giuseppe Intelisano si è voluta porre in netta controtendenza recuperando per la comunità gli ampi locali della struttura sita in via Guglielmo Oberdan. «Siamo felici di aver restituito uno spazio di aggregazione così importante ad un segmento preziosissimo della nostra comunità quale quello rappresentato dagli anziani – ha dichiarato Intelisano – questo centro dovrà essere un punto di riferimento non solo per i cittadini di Calatabiano ma anche per il resto del comprensorio. Un grande ringraziamento va alla mia amministrazione, così solerte nel consentire il recupero in tempi brevi di quest’immobile».

Da Lunedì una gestione oculata. Coadiuvato dal Vice-Presidente Grazia Maccarrone e dalla Segretaria Rosalba Cacciatore, Bittichesu ha annunciato che a partire da lunedì saranno avviate le procedure di tesseramento all’Associazione “Il Vulcano”. «Abbiamo stabilito una quota sociale irrisoria di appena tre euro per garantire a tutti la possibilità di fruizione delle attività che verranno organizzate secondo principi di oculatezza, trasparenza ed onestà – ha dichiarato Bittichesu – auspico che questa bella realtà culturale ed aggregativa coinvolga tanti amici anche dai comuni limitrofi ed in particolare dal Comune di Giardini Naxos» ha concluso il Cavaliere. Una tessera onoraria è stata consegnata al Preside ed ex Sindaco di Giardini Francesco Bottari mentre ringraziamenti particolari sono stati rivolti al consigliere comunale Mario Di Bella.

© Riproduzione Riservata

Commenti