Scuolabus della vergogna Taormina
Uno Scuolabus, ancora in servizio, dell'Asm

Con l’inizio del nuovo anno scolastico si ripresentano i soliti vecchi problemi. Oltre ai ben noti relativi alla messa in sicurezza degli edifici scolastici taorminesi vogliamo segnalare la presenza di scuolabus obsoleti e sovraffollati. I pulmini a disposizione di Asm che accompagno ogni giorno i bambini nel tragitto casa- scuola presentano segni di usura, con carrozzeria fatiscente ed interni danneggiati. Eppure, ormai da anni, si procede sempre a vista: i mezzi vengono regolarmente revisionati e immessi su strada, con tutto il carico di pericolosità che portano con sé.

Scuolabus vetusti. Carrozzeria fatiscente, parti arrugginite, sedili danneggiati. I segni del tempo visibili all’esterno si registrano anche nelle componenti meccaniche e nei sistemi di frenata, con conseguenti ricadute su quella che è la sicurezza dei piccoli passeggeri. Quattro dei cinque mezzi a disposizione di Asm risalgono alla fine degli anni Ottanta risultando ormai obsoleti e poco idonei ad ospitare il servizio di trasporto degli alunni. Allo stato attuale soltanto uno scuolabus, acquistato qualche anno addietro, risponde ai requisiti di sicurezza e idoneità previsti dalla vigente normativa. Nonostante la Municipalizzata faccia una frequente e costante manutenzione dopo trent’anni diventa quasi necessario avviare un piano di progressivo ammodernamento del parco mezzi.

Sovraffollamento. A questa problematica che si rinnova ormai ad inizio di ogni anno scolastico si aggiunge un ulteriore disagio, esposto dalle famiglie degli studenti, relativo al sovraffollamento degli scuolabus. Il numero degli studenti che sale a bordo è superiore rispetto ai posti a sedere, così in molti sono costretti a viaggiare in piedi. Inoltre a bordo manca anche il personale di sorveglianza che diventa una risorsa importante considerato che i bambini, soprattutto i più piccoli, non stanno sempre seduti al proprio posto e in queste condizioni di sovraffollamento rischiano di farsi male. La problematica potrebbe essere presto risolta acquistando, con parere favorevole del Consiglio comunale, nuovi scuolabus più capienti e confortevoli, con un numero adeguato di posti a sedere e cinture d sicurezza.

Migliorare i servizi. Il percorso di risanamento e modernizzazione all’Azienda servizi municipalizzati di Taormina è già partito. Con i 2 milioni 150 mila euro di disponibilità di cassa la Municipalizzata pensa all’installazione di nuovi sistemi di automazione per la gestione dei parcheggi, alla sostituzione delle cabine della funivia e all’acquisto dell’area di parcheggio delle Ferrovie dello Stato. Ma non dovrebbe perdere di vista l’esigenza ormai irrinunciabile di rinnovare il parco mezzi che con il passare del tempo presenterà sempre maggiori problemi con ulteriori oneri a carico delle casse di Asm.

© Riproduzione Riservata

Commenti