Asd Giardini Naxos
Asd Giardini Naxos

C’era tanta attesa per il debutto del nuovo Giardini costruito da Francesco Brunetto per affrontare la seconda stagione consecutiva nel campionato di Promozione. Com’era prevedibile, considerando la non perfetta condizione fisica degli atleti in campo, i ritmi non sono stati altissimi da entrambe le parti.

Un match equilibrato. Guardando la partita nel suo complesso, il risultato appare giusto anche se la Jonica ha certamente inciso di più in fase offensiva impegnando l’estremo difensore D’Antone, certamente il migliore in campo, almeno in 4 interventi decisivi ai fini del risultato. La prima occasione capita però al Giardini col nuovo acquisto Lu Vito che si rende pericoloso al 15’. Al 19’ cartellino giallo per un vivace Varrica che entra con troppa foga sull’avversario. Al 25’ è ancora Lu Vito a rendersi pericoloso con un tiro a lato. Gli ultimi venti minuti della prima frazione diventano invece un monologo per la Jonica che chiude la squadra locale nella propria metà campo e si fa vedere in zona D’Antone al 27’ con un tiro alto di Smiroldo e al 33’ con un tiro radente il palo di Ferraro. A tempo quasi scaduto prodezza in rovesciata di Galletta che costringe D’Antone ad una plastica respinta.

Secondo tempo dello stesso tenore. La seconda frazione si apre come si era chiusa la prima. Galletta al 46’ sfiora il goal con un rasoterra che passa a pochi centimetri dal palo. Al 51’ giallo anche per Leo della Jonica. Due minuti più tardi inizia la girandola dei cambi con Amante che rileva La Monica nel Giardini. Al 58’ ancora la Jonica con Loria che spara alto da dentro l’area. Tre minuti dopo si supera ancora D’Antone che in uscita bassa nega il goal a Smiroldo. Mister Brunetto corre ai ripari inserendo Puglisi per uno stanco Tornitore. Appena un minuto più tardi Varrica manca clamorosamente l’appuntamento col goal, si inserisce da dietro su cross in mezzo di Lu Vito e di testa impatta sotto misura sul petto dell’estremo difensore della Jonica che respinge. Al 69’ dentro Marchiafava al posto di Scavo nella Jonica. Il cambio si rivelerà azzeccato, il giovane esterno jonico, infatti, manda in tilt la retroguardia giardinese. Con una percussione inarrestabile al 72’ costringe Taormina al fallo al limite dell’area naxiota che gli costa anche il giallo. Pochi secondi dopo Savoca rileva Leo nei santateresini. Al 77’ Varrica torna a farsi pericoloso con un calcio piazzato dal limite che sfiora l’incrocio dei pali. Un minuto dopo Mister Brunetto sostituisce il capitano Stracuzzi, che aveva fino a quel momento diretto la difesa con impeccabile esperienza e puntualità, con Vecchio. Sostituzione non molto azzeccata visto che da qui in poi si vede soltanto la Jonica in fase offensiva. All’81’ negli ospiti entra Manuli al posto di Smiroldo. Due minuti dopo ancora lo scatenato Marchiafava innesca Ferraro che viene fermato da un ennesimo miracolo di D’Antone. Appena un minuto dopo ancora Ferraro sfiora di pochi cm il palo con una conclusione esplosa dall’area piccola. Doppio cambio al 90’ con Di Giuseppe Taormina che lascia il posto a Triffiletti nei locali e con Arigò rilevato da La Forgia negli ospiti. A tempo ormai scaduto, infine, ancora Ferraro a botta sicura con una conclusione diretta sotto la traversa respinta con la mano di richiamo da un prodigioso D’Antone.

Un punto da non disprezzare. La partita si conclude dunque con un pareggio tutto sommato positivo per il Giardini Naxos che incontrava un avversario di grande spessore capace di centrare i play off nella scorsa stagione. L’impressione è che mister Brunetto debba lavorare molto sulla condizione fisica dei suoi uomini e su come integrare i nuovi acquisti nell’economia del suo progetto tattico se vuole affrontare un campionato di Promozione sereno e privo di rischi.

Formazioni:
A.S.D. Giardini Naxos: D’Antone 8; Stracuzzi 7.5 (dal 77’ Vecchio 5.5); Di Giuseppe Taormina 5 (dal 90’ Triffiletti s.v.); Vaccaro 6; Ricciardi 6; Zagami 6; Mangano 6; La Monica 6 (dal 51’ Amante 6); Lu Vito 6.5; Varrica 6.5; Tornitore 6.5 (dal 59’ Puglisi 6). All. Brunetto F.

F.C. Jonica: Gugliotta 6.5; Loria 6.5; Leo 6.5 (Savoca 6.5); Smiroldo 7 (Manuli 6.5); Sanfilippo 6; Herasy 6; Scavo 6 (dal 69’ Marchiafava 7.5); Cambria 6; Galletta 7; Arigò 6.5 (La Forgia dal 90’ s.v.); Ferraro 7. All. Moschella D.

© Riproduzione Riservata

Commenti