Giornata di prevenzione del diabete

Sono tre milioni e mezzo le persone in Italia che soffrono di diabete, mentre un altro milione non sa di averlo. Per conoscere i rischi della malattia, il Rotary Club di Taormina ha organizzato una Giornata di prevenzione del diabete. Domenica 10 settembre, dalle 9.30 alle 12.30, sulla spiaggia del “Lido di Naxos” a Giardini è possibile effettuare uno screening gratuito e consultare gli specialisti. Il progetto “eSTATE in SALUTE” è dedicato in particolare alla prevenzione, alla cura e alla conoscenza del diabete, una malattia cronica complessa, ma che in molti casi può essere prevenuta con comportamenti corretti e una sana alimentazione.

Test gratuito. Bambini, giovani, adulti, donne in gravidanza potranno effettuare un test di controllo gratuito con il contributo della “A. Menarini diagnostics”, casa farmaceutica fiorentina che fornirà i kit di misurazione della glicemia. Una team di medici specialisti della Commissione Distrettuale per il “Progetto Diabete”, coordinati da Pino Disclafani e da Marina Pandolfo, sarà a disposizione dell’utenza per valutare il rischio di sviluppare il diabete con indicazioni su come prevenire o ritardare l’insorgenza della malattia partendo da una corretta alimentazione. Alle attività sarà anche presente il Governatore Distrettuale John De Giorgio che ha scelto questa giornata di service per visitare il Rotary Club di Taormina.

Prevenzione e controlli. Il diabete è una malattia cronica degenerativa che può portare gravi complicanze. Il diabete interessa oggi oltre 400 milioni di persone, e nei prossimi anni è destinato a crescere ancora, in quella che l’Onu ha definito un’autentica “emergenza sanitaria globale”. Per questo, sottolineano gli esperti, è necessario educare ad uno stile di vita sano fin dall’infanzia. Bisogna combattere la sedentarietà, puntare su una corretta alimentazione eliminando tutto ciò che è molto ricco di zuccheri e grassi. Abitudini da mantenere anche crescendo. Insieme all’attività fisica, ad un’alimentazione il più possibile sana e a un regolare controllo del peso, dopo i 40 anni è doveroso controllare la glicemia ogni 2-3 anni in rapporto al tipo di rischio. L’appuntamento, dunque, per tutti gli interessati ad una prevenzione del diabete, è domenica mattina, dalle 9.30 alle 12.30, al “Lido di Naxos”. La prevenzione e la diagnosi precoce sono la migliore arma per contrastare la malattia.

© Riproduzione Riservata

Commenti