Pusher - Foto di repertorio
Pusher - Foto di repertorio

I Carabinieri dell’Aliquota Radiomobile e i militari della Stazione di Giardini Naxos, nelle scorse ore, nell’ambito dei servizi dediti a frenare il fenomeno dei reati contro gli stupefacenti disposti dal Comando Compagnia di Taormina, hanno tratto in arresto un 26 enne di Giardini Naxos, M.P., sorpreso mentre cedeva delle dosi di sostanza stupefacente a due giovanissimi assuntori. I militari della stazione e del Norm-Aliquota Radiomobile- che già da diverso tempo avevano organizzato dei servizi mirati soprattutto sul Lungomare di Giardini Naxos e nei pressi di noti locali in tarda serata sono entrati in azione. Bloccato il soggetto e perquisito, lo stesso è stato trovato in possesso di circa 500 grammi di marijuana contenuta all’interno di una busta di plastica, un bilancino di precisione perfettamente funzionante con tracce di sostanza stupefacente, somma contante di 400 euro circa tutti dello stesso taglio quale provento dell’attività illecito del giovane pusher, un taccuino con all’interno cifre nomi e numeri relativi all’attività illegale e copioso materiale per il confezionamento delle dosi. Espletate formalità di rito, l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Giardini, in attesa del rito direttissimo e comunque a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

Arresto in area di servizio. Sempre a Giardini è stato tratto in arresto un altro pusher, S.G., un 23enne di Taormina. All’interno di un’aerea di servizio della Esso una pattuglia ha qui effettuato l’identificazione del giovane in quanto lo stesso alla vista dei militari assumeva un atteggiamento come se volesse eludere il controllo. Immediatamente fermato e sottoposto a perquisizione personale che poi veniva estesa anche al motociclo in uso i militari hanno rinvenuto un involucro di plastica con all’interno 3 grammi di marijuana. Estesa la perquisizione presso l’abitazione, nella stanza da letto del ragazzo sono stati rinvenuti circa 20 grammi della stessa sostanza già suddivise in dosi. Anche in questo espletate formalità di rito l’arrestato è stato trattenuto presso le camere di sicurezza della Stazione Carabinieri di Giardini Naxos in attesa del rito direttissimo e comunque a disposizione della competente Autorità Giudiziaria.

© Riproduzione Riservata

Commenti