Isola Bella - Foto di Fulvio Lo Giudice ©2017
Isola Bella - Foto di Fulvio Lo Giudice ©2017

Il Cutgana, ente gestore di Isola Bella, ha programmato un’azione di ripulitura dei fondali della baia di Isola Bella che verrà effettuata nella giornata di sabato 9 settembre, a partire dalle ore 9. L’iniziativa è a cura proprio del Centro di ricerca dell’Università di Catania, ente gestore della Riserva naturale orientata. «All’iniziativa – coordinata dal vicedirettore del Cutgana prof. Guido Zanghì e dal direttore della riserva naturale orientata Isola Bella, Anna Abramo – fa sapere l’ente gestore – contribuiranno gli enti di riferimento del territorio».

Attività in sinergia. «Saranno insieme a noi – evidenzia il Cutgana – il Comune di Taormina, la Guardia costiera di Giardini Naxos, le sezioni di Giardini Naxos-Taormina e di Riposto della Lega Navale Italiana, i diving center e le associazioni locali». L’intervento di pulizia rientra nell’ambito delle attività di tutela avviate dal centro di ricerca dell’Ateneo di Catania anche sul tratto di mare prospiciente la riserva individuato come Sito di Importanza Comunitaria della Rete Natura 2000 denominato “Fondali di Taormina – Isola Bella” caratterizzato da praterie sottomarine di Posidonia oceanica, habitat prioritario di conservazione.

© Riproduzione Riservata

Commenti