Donald Trump a Taormina
Taormina 27/05/2017 - Donald Trump - Ph Fulvio Lo Giudice - TaorminaToday ©2017

Donald Trump ha inviato al sindaco di Taormina una lettera nella quale ringrazia il primo cittadino della località ionica per “l’accoglienza” in occasione del recente G7 del 26 e 27 maggio scorso. Il presidente degli Stati Uniti ha scritto personalmente al primo cittadino di Taormina per esprimere la sua soddisfazione per come sono andate le cose nel G7 italiano organizzato a Taormina e a Giardina ha rivolto frasi di stima: «Ti ringrazio per la cortesia che hai avuto e per l’accoglienza che mi hai riservato durante la mia recente visita a Taormina e per i bellissimi libri».

La lettera. «Ho apprezzato te e il tuo staff per l’ospitalità ma anche per la dedizione nell’organizzazione del 43esimo G7», afferma Trump che ha aggiunto di aver «trascorso piacevolmente il proprio tempo a Taormina». «Attendo adesso di poter rafforzare i nostri rapporti, tra le nostre comunità», conclude Trump che insieme alla moglie Melania era giunto a Taormina la sera del 25 maggio, accompagnato dal corteo di 25 auto che lo hanno scortato sino all’albergo in cui alloggiava. Poi, il giorno successivo la cerimonia inaugurale, con la presenza al Teatro Antico e la partecipazione al concerto, senza dimenticare la sfilata in Corso Umberto insieme agli altri leader tra due ali di folla. Momenti che rimarranno indelebili nella storia della città di Taormina e di cui Trump è stato certamente un protagonista di primo piano, senza dimenticare l’affascinante moglie Melania che si è concessa qualche momento di shopping in centro storico e ha avuto modo di recarsi al Parco comunale senza sottrarsi all’affetto della gente.

La lettera inviata da Trump al sindaco di Taormina

Appuntamento alla Casa Bianca. Adesso Trump e Giardina potrebbero rivedersi, stavolta negli Usa, a novembre, quando il presidente degli Stati Uniti ha già invitato il sindaco di Taormina per una visita istituzionale a Washington, alla Casa Bianca. Nello stesso mese uno degli esponenti del Governo americano si troverà nella Perla dello Ionio, su delega di Trump, per prendere parte al G7 delle Pari Opportunità, in programma il 25 novembre. I rapporti tra Stati Uniti e Italia, e nello specifico tra gli Usa e Taormina, si confermano insomma sempre più amichevoli e non a caso qualche tempo fa un encomio è stato conferito al direttore generale dell’Asp Messina, Gaetano Sirna, sempre dagli americani per come è stato organizzato in modo ottimale il piano sanitario in occasione del G7 di fine maggio.

© Riproduzione Riservata

Commenti