Eligio Giardina, sindaco di Taormina
Eligio Giardina, sindaco di Taormina

L’estate volge al termine e con le vacanze che stanno per andare in archivio, la politica taorminese riaccende i motori verso le elezioni comunali della primavera 2018. Il sindaco Eligio Giardina pare sempre più intenzionato ad una ricandidatura al Governo della città e nelle scorse ore, nel corso di un’intervista, si è lasciato scappare una frase galeotta che sembra ribadire i suoi propositi di ricandidatura: «…a conclusione del mio primo mandato…». Una frase e una sottolineatura che lasciano poco spazio all’interpretazione, semmai parole che Giardina pare aver pronunciato in modo non casuale e che la dicono lunga sull’intenzione di riprovare la scalata al Governo della città.

Gli alleati. Le prossime settimane inizieranno a far capire chi potrebbero essere gli alleati disposti a sostenere la ricandidatura di Giardina e se riuscirà nell’intento di “traghettare” sulla sua posizione l’intera Amministrazione attuale. Alcuni distinguo, infatti, sono già emersi da tempo, come quello del vicepresidente del Consiglio, Vittorio Sabato, e dunque del gruppo “Diventerà Bellissima”, che guarda già ad altre soluzioni per le Comunali 2018.

© Riproduzione Riservata

Commenti