Contro i piromani il flash mob di Legambiente Taormina in piazza IX aprile
Contro i piromani il flash mob di Legambiente Taormina in piazza IX aprile

Legambiente Sicilia, attraverso il Circolo Legambiente Taormina/Alcantara, ha organizzato nelle scorse ore a Taormina un fash mob contro l’emergenza incendi, che ha devastato diverse zone della Sicilia ed anche alcune aree di Taormina, Giardini e Letojanni. Tanti cittadini, ma anche turisti che si trovavano nel salotto di Taormina, sono scesi in piazza per dire basta ai raid dei piromani, che hanno creato devastazione e danni in tante aree dell’isola e che anche da queste parti hanno creato momenti di apprensione, come ad esempio nel recente incendio a Letojanni che per qualche ora ha costretto 900 turisti di due alberghi ad essere evacuati mentre nelle colline circostanti le fiamme minacciavano le strutture ricettive. Emergenze, come questa e come tante altre, risolte con coraggio dai Vigili del Fuoco, dalla Forestale e dalla Protezione Civile e dai volontari. L’obiettivo è quello di dare un segnale significativo a difesa dell’ambiente devastato sempre più spesso dalla mano sconsiderata proprio di piromani e di soggetti che, nel più assoluto disprezzo della legge, creano gravi danni al territorio.

Rispetto per il territorio. «Abbiamo chiesto ai siciliani onesti, amanti della propria terra, di mobilitarsi – spiega la presidente di Legambiente Taormina/Valle Alcantara, Annamaria Noessing -. Non si può stare fermi, inermi e vedere il nostro futuro distrutto, incenerito. Dobbiamo fermare gli incendi! Per questo abbiamo chiesto a tutti i quelli che amano questo territorio di mobilitarsi per dire ai vigliacchi che stanno distruggendo il nostro paesaggio e le nostre aree naturali: “Adesso bruciate anche noi”. Noi del Circolo Legambiente Taormina/Alcantara abbiamo organizzato il flash mob in piazza IX Aprile a Taormina ed altre analoghe iniziative hanno riguardato altre zone dell’isola». «È una battaglia che va combattuta evidenziando quanto sia imprescindibile il rispetto dell’ambiente ed il senso civico – ha evidenziato la consigliera comunale Alessandra Caltabiano, anche lei presente all’iniziativa – e bisogna essere uniti e compatti nel portare avanti questa battaglia contro i piromani e chi si rende autore di gesti cosi deprecabili». I partecipanti sono accorsi appositamente vestendo di nero o comunque di scuro e muniti di mascherine antismog, ramoscelli bruciati, fogli A4 con stampato “Adesso bruciate anche noi!” o altra frase contro gli incendi.

© Riproduzione Riservata

Commenti