Giancarlo Cancelleri
Giancarlo Cancelleri

«Dobbiamo intercettare più persone possibili e convincerli a votare M5S, perché probabilmente non ci sarà una seconda occasione. Quello che sta succedendo oggi in Sicilia è un miracolo, un miracolo che finirà nei libri di storia, un miracolo che cambierà il futuro di questa terra». La parola d’ordine rivolta agli elettori e, di riflesso, la profezia sul possibile esito del voto delle Regionali, arrivano da Giancarlo Cancelleri, il candidato governatore dei Cinque Stelle, impegnato in questi giorni in tour nelle varie zone della Sicilia in vista delle elezioni del 5 novembre.

Puntare sul turismo. «C’è una Sicilia – spiega Cancelleri – che ha grandi potenzialità, tante eccellenze e una bellezza di luoghi che è disarmante, soprattutto per chi non è siciliano e arriva qui e incontra questa bellezza davvero rara da trovare altrove. In Sicilia siamo arrivati a 15 milioni di presenze turistiche l’anno e 66 mila persone si occupano dell’accoglienza di tutti questi visitatori. Ma noi dobbiamo ampliare il numero dei turisti, implementare di riflesso il numero di servizi, i collegamenti e l’offerta turistica. Ad oggi si fa turismo tra luglio e agosto ma questa terra dovrebbe vivere di turismo almeno da aprile a ottobre. Bisogna dilatare il periodo di permanenza del turista, anche attraverso una scontistica di anno in anno per gli stranieri di ogni singolo Paese. Abbiamo un senso di accoglienza, nel nostro cuore, che altri non hanno e bisogna puntare su questo, valorizzare le risorse umane e paesaggistiche e monumentali».

© Riproduzione Riservata

Commenti