Isola Bella
Controlli a tappeto della Polizia di Stato ad Isola Bella e nel litorale ionico

Legalità e sicurezza a garanzia del cittadino: è l’obiettivo che la squadra nautica dell’UPGSP della Questura di Messina, e dunque la Polizia di Stato, ha inteso perseguire presidiando le coste di Taormina in queste giornate di Ferragosto lungo il litorale della zona ionica. A bordo delle loro moto d’acqua e della motovedetta i poliziotti hanno così passato al setaccio le acque antistanti la baia di Giardini Naxos e la Riserva Naturale di Isola Bella. Una full immersion iniziata l’11 agosto è terminata lo scorso mercoledì ed ha riscosso particolare apprezzamento da parte di bambini, turisti, cittadini e gestori di attività ludico diportistiche. Sono 14 i natanti controllati, ed inoltre 4 moto d’acqua, 12 imbarcazioni e 3 navi di diporto, 430 persone identificate: questi i risultati in appena sei giorni di attività effettuate dalla Polizia di Stato. Un servizio svolto giornalmente mattina e pomeriggio si è articolato attraverso anche un’attività sinergica volta a contrastare il fenomeno della navigazione effettuata in zone interdette alla navigazione.

Controlli a tappeto. Numerosi i controlli eseguiti nel comprensorio, sia via mare a cura della squadra nautica della Questura di Messina ma anche sulla terra ferma con l’impegno del Commissariato di Taormina. Un’accurata serie di verifiche ha riguardato il territorio, preso d’assalto dai numerosi avventori che si sono trovati in queste giornate nella capitale del turismo siciliano ed hanno visto quotidianamente operativi gli agenti del Commissariato della Polizia di Stato, diretti dal vicequestore Enzo Coccoli.

© Riproduzione Riservata

Commenti