Servizio Turistico Regionale a Taormina
Servizio Turistico Regionale a Taormina

Oltre mille cartine turistiche distribuite ogni giorno e un servizio che è punto di riferimento per tanti turisti provenienti da ogni parte del mondo. È l’attività del Servizio Turistico Regionale di Taormina, diretto dalla dott.ssa Daniela Lo Cascio. Molti stranieri e tanti italiani si rivolgono proprio al personale del Str, la storica ex Azienda Autonoma di Soggiorno e Turismo con sede a Palazzo Corvaia, ed è in questi uffici che viene dato supporto su vari fronti, per delucidare l’utenza su escursioni all’Etna e alle Gole dell’Alcantara ma anche per le Isole Eolie o per il versante di Siracusa. In questa stagione estiva i turisti che più frequentemente si recano al front office del Str provengono da Spagna, Russia, Francia e Paesi dell’Est, ma anche da mercati tradizionalmente molto legati alla città di Taormina come la Germania. I turisti chiedono orari dei bus e dei treni, informazioni sui luoghi da visitare ed ovviamente di ristoranti e alberghi.

Informazione consapevole. «Il nostro impegno – spiega la dott.ssa Lo Cascio – è quello di dare un’informazione consapevole al turista, che sia quanto più possibile cucita addosso per lui, con cognizione di causa e tralasciando le cose che riteniamo non possano essere di suo interesse. Cerchiamo di capire al volo la psicologia del turista, facendo una analisi estemporanea in poche frasi e provando a gradire le sue esigenze. La gente gradisce. Anche per i Croceristi siamo un punto di riferimento. A volte ci tocca anche fronteggiare qualche protesta ma va detto che non riceviamo mai nessun reclamo su ristorante e alberghi, a riprova che il target di Taormina è su livelli importanti. Le lamentele riguardano invece i collegamenti che portano al territorio, un problema che riguarda tutta la Sicilia. Ad ogni modo lavoriamo con una gestione dinamica del personale, facciamo squadra e c’è una intensa attività anche di back office, di raccolta dati su eventi e le varie informazioni possibili». Il Str collabora attivamente con il Parco di Naxos-Taormina e con il Parco fluviale dell’Alcantara e con il Museo di Casa Cuseni.

Taormina al centro della Sicilia. «Siamo particolarmente orgogliosi di gestire con un ruolo di primo piano – afferma l’assessore al Turismo, Anthony Barbagallo – l’informazione e l’assistenza turistica nella città di Taormina, meta che da sempre esercita un grande fascino a livello mondiale e che funge da richiamo per buona parte del territorio della Sicilia Orientale. Siamo consapevoli che il turismo è l’attività su cui dovrebbe principalmente basarsi l’economia siciliana e che Taormina costituisce proprio un esempio paradigmatico della ricchezza non solo economica ma anche culturale che il turismo può generare».

© Riproduzione Riservata

Commenti