Momenti di paura per i turisti che soggiornavano nelle strutture alberghiere minacciate dal fuoco
Momenti di paura per i turisti che soggiornavano nelle strutture alberghiere minacciate dal fuoco

Momenti di paura a Letojanni, dove nelle scorse ore un incendio di vaste proporzioni ha interessato la cittadina turistica ed in particolare due note strutture alberghiere. Le fiamme sono divampate all’altezza del costone roccioso di contrada Gallinella. Il rogo, sospinto e alimentato dal forte vento, ha minacciato due noti alberghi della zona, gli hotel Olimpo e Antares, all’interno dei quali si trovavano 900 ospiti e 180 dipendenti delle strutture.
Proprio a causa del vento la situazione si è fatta critica sino a richiedere, per motivi di sicurezza, una preventiva evacuazione dei due alberghi a tutela dell’incolumità delle persone presenti nelle strutture.

Paura e danni. Scene drammatiche, di comprensibile apprensione, hanno visto intorno alle 16:00 i turisti allontanarsi in fretta dalle strutture, mentre le fiamme cingevano d’assedio i citati hotel giungendo sino ai piedi degli edifici. Le fiamme sono riuscite a raggiungere in particolare la piscina ed alcuni lettini dell’Olimpo, invadendo una parte di costone che domina proprio quell’area riservata al relax dei clienti ospiti dell’albergo.

Lotta alle fiamme. Sul posto si sono prontamente portate le squadre operative dei Vigili del Fuoco ed anche la Forestale, la Protezione Civile, Radio Valle Alcantara-Taormina ed, inoltre, alcuni volontari. Erano presenti i Carabinieri della Compagnia di Taormina. Vista la gravità della situazione, con turisti spaventati che abbandonavano la zona, si è reso necessario per domare le fiamme e ripristinare la sicurezza dei clienti delle due strutture l’intervento di un canadair che ha sorvolato la zona per oltre due ore supportando dall’alto le impegnative operazioni di spegnimento dell’incendio. Numerosi mezzi hanno quindi lottato per domare il rogo.

Il coraggio dei dipendenti. Un importante apporto per contrastare le fiamme è stato dato, sin da subito, da tutto il personale degli alberghi che utilizzando degli idranti ha cercato di domare le fiamme in attesa dell’arrivo dei soccorsi, e che ha anche assistito i turisti evacuati per alcune ore dalle strutture ricettive. Sul posto è giunto immediatamente anche il sindaco di Letojanni, Alessandro Costa, che ha contattato vari enti preposti mettendosi in contatto con il dipartimento regionale di Protezione Civile e con la Prefettura di Messina. Intorno alle ore 18:30 il rogo è stato spento e i clienti degli alberghi sono potuti rientrare regolarmente all’interno delle strutture. Sulla natura dell’ennesimo incendi verificatosi quest’estate nei costoni dì Letojanni indagano i Carabinieri di Taormina. Il sospetto è che possa essersi trattato ancora una volta del raid di qualche piromane.

© Riproduzione Riservata

Commenti