Il sindaco di Taormina Eligio Giardina
Il sindaco di Taormina Eligio Giardina

«Sui problemi della scuola ognuno fa la sua parte e svolge il proprio ruolo. Non ho intenzione di replicare alla nota della preside. Siamo impegnati nel cercare di risolvere le difficoltà in atto, è questa la sola e unica priorità sulla quale vogliamo concentrarci». Così il sindaco Eligio Giardina commenta l’iniziativa della dirigente del Comprensivo 1, Carla Santoro, che nelle scorse ore ha inviato una lettera al Ministro dell’Istruzione per rappresentare i problemi delle scuole taorminesi e che alla Valeri ha anche chiesto la nomina di un commissario con poteri speciali. «Le polemiche le lasciamo ad altri. Ci siamo già attivati – dichiara Giardina – per dare una risposta idonea ai problemi dei plessi scolastici di Taormina ed in particolare sull’emergenza degli studenti della Scuola Media e della Scuola Elementare, ai quali bisogna dare un plesso dove iniziare l’anno scolastico a settembre e per i quali occorre poi una soluzione stabile. Siamo convinti che la questione si potrà risolvere e stiamo lavorando in questa direzione».

La strategia. «Il percorso tracciato è quello di iniziare le lezioni alla scuole media “Ugo Foscolo”, con la sospensione dei lavori previsti, per poi spostare quanto prima i ragazzi nella ex sede delle Suore che stiamo per prendere intanto in affitto e che poi il Comune intende comunque acquistare». Giardina punta proprio sul trasferimento del Comprensivo 1, che potrebbe verificarsi alla fine del 2017, nella ex sede delle Suore Francescane Missionarie di Maria: «I nostri contatti con i vertici delle Suore Francescane stanno proseguendo e anche nella serata di martedì il vicesindaco Andrea Raneri ha avuto modo di parlare con Suor Emma e con il legale dell’Istituto per avviarci alla definizione dell’accordo sull’edificio. C’è un’interlocuzione continua per completare l’iter di affitto dell’immobile e contiamo di chiudere la trattativa in tempi brevi, per poi predisporre i lavori che occorreranno per la sistemazione dell’edificio e la predisposizione delle aule per gli studenti».

© Riproduzione Riservata

Commenti