Parcheggio Lumbi
Parcheggio Lumbi

L’incendio sabato scorso all’imbocco della scalinata pedonale che collega via Fontana Vecchia al parcheggio Lumbi, prontamente domato dai Vigili del Fuoco, riporta in primo piano la questione eternamente irrisolta del collegamento Lumbi-centro storico. Il rogo è avvenuto proprio lì, dove sarebbe dovuta nascere un’opera che non ha mai visto la luce. Sono trascorsi 22 anni da quando venne inaugurato nel 1995 il parcheggio Lumbi, eppure il problema è ancora lì e nel mentre si sono alternate sei Amministrazioni comunali e tanti amministratori senza che sia mai arrivata una svolta. D’obbligo chiedersi: ma per quale motivo è così complicato realizzare dei normalissimi ascensori che in qualsiasi altra parte del mondo vengono costruiti in 5-6 mesi mentre a Taormina non bastano nemmeno 20 anni?

Il tentativo del G7. La casa municipale aveva, timidamente, provato addirittura ad inserire l’opera tra i fondi da ottenere nell’ambito del G7 ma la richiesta non è stata accolta dal Governo, che ha finanziato 15 milioni di euro per opere essenziali e propedeutiche al vertice dello scorso maggio, con un’unica deroga riservata però al Palacongressi (dotato di 2 finanziamenti per la messa a norma, con uno stanziamento da 806 mila euro nei mesi scorsi in vista del G7 di maggio e un altro da 3 milioni di euro con i lavori che stanno per iniziare).

Valutazioni finanziarie. Asm, dopo anni di difficoltà è riuscita ad allontanarsi dalle “sabbie mobili” finanziarie, avendo al momento un attivo di cassa di circa Un milione e mezzo di euro e questa evoluzioni positiva della situazione economica dell’azienda potrebbe rendere fattibile la previsione di un investimento per un’opera che, per altro, ha già tutti i pareri positivi e andrebbe soltanto cantierata. Ma la priorità pare essere quella di acquisire il parcheggio della stazione di Villagonia.

Perplessità del sindaco. «Asm ha chiesto di poter partecipare alla gara per il parcheggio della Stazione di Villagonia – afferma il sindaco Eligio Giardina -. È una buona idea, anche se io personalmente ritengo che in presenza di un bilancio risanato e con un’azienda che adesso ha la possibilità di spendere, quei 570 mila euro li destinerei al collegamento verticale tra il Lumbi ed il centro storico, insomma al progetto degli ascensori che è sempre rimasto incompiuto. È indubbiamente l’opera che manca alla città ed è un problema che abbiamo anche sperato ad un certo punto di risolvere nel periodo del G7, ma poi sappiamo come sono andate le cose, anche se va riconosciuto che abbiamo ottenuto invece un obiettivo ancor più importante come i fondi per la sistemazione definitiva del Palazzo dei Congressi».

© Riproduzione Riservata

Commenti