Silvio Berlusconi e Gianfranco Miccichè
Silvio Berlusconi e Gianfranco Miccichè

L’appuntamento è previsto per la giornata odierna ad Arcore e sarà il faccia a faccia che emetterà il verdetto sulla candidatura del centrodestra in Sicilia, se soprattutto si tratterà di un candidato unitario e se invece si ripeterà il copione del 2012 con due candidati e praticamente, in tal caso, la “sentenza” politica di consegna del successo al Movimento Cinque Stelle. A colloquio con Berlusconi ci saranno il suo fedelissimo Niccolò Ghedini, ed il commissario siciliano di Forza Italia, Gianfranco Micciché, da settimane impegnato a dialogare con Angelino Alfano ma soprattutto in un estenuante tira e molla sulla candidatura di Nello Musumeci, che sembra ricalcare il copione di cinque anni fa quando lo strappo tra i due spianò la strada alla vittoria di Crocetta. All’incontro odierno è atteso anche Gaetano Armao, il fondatore del Movimento Sicilia Nazione, nome gradito ad Ap e che avrebbe chance anche lui di candidatura.

Boomerang 2018. Berlusconi riflette, anche perché sa che perdere Nello Musumeci significherebbe perdere, anche in vista del 2018, un politico che in Sicilia ha dei numeri importanti e che, già a suo tempo, nella lite in casa Alleanza Nazionale con l’allora senatore Mimmo Nania, determinò la sconfitta del centrodestra alle Nazionali e quella di Berlusconi stesso contro Romano Prodi. Musumeci, che ha già l’investitura di Giorgia Meloni per la candidatura in Sicilia, si candiderà in qualsiasi caso: o con tutta la coalizione di centrodestra o da solo.

Test per le Nazionali. «Le Regionali in Sicilia sono importanti perché riguardano una grande regione – ha detto Berlusconi nelle scorse ore -, ma non sono la prova generale delle elezioni politiche. Anzi, sarebbe offensivo per i siciliani non cogliere la specificità di questo lo rende necessario. Sul piano nazionale d’altronde l’unità del centrodestra mi sembra un valore pacificamente acquisito da tutti». Il tempo delle parole volge al termine, il Cavaliere deciderà per lo strappo o riuscirà a ricomporre il mosaico?

© Riproduzione Riservata

Commenti