Nello Musumeci
Nello Musumeci

Forza Italia e Angelino Alfano continuano a parlarsi ma i risultati sono esattamente gli stessi dei giorni scorsi, il tempo trascorre e si allunga come una lama sulla preparazione degli schieramenti per le Regionali, ma non c’è accordo su un candidato unico del centrodestra. Il fiduciario siciliano di Berlusconi, Gianfranco Miccichè, continua ad incontrare Alfano, ma non c’è intesa sul nome che al momento pare essere l’unico in grado di far rimanere a galla il centrodestra nella contesa che vede super-favoriti i grillini: ovvero Nello Musumeci. Gli incontri si susseguono e non decide nemmeno il Cavaliere, che osserva la partita e si limita a qualche telefonata e incontro con Miccichè.

Perplessità da fugare. Miccichè si starebbe convincendo a puntare su Musumeci, che ha il sostegno di Fratelli d’Italia di Giorgia Meloni, e sul quale ci sarebbe anche il via libera dell’Udc di Lorenzo Cesa oltre che un certo gradimento di Forza Italia. I sondaggi danno il centrodestra unito a livello nazionale in un’unica lista al 35 per cento ed è un dato che fa riflettere soprattutto Berlusconi. Musumeci sarebbe gradito pure a Salvini. Ma rimangono le perplessità di Alfano che vede nell’ex presidente della Provincia di Catania “un nome troppo di destra” e sullo sfondo ci sono altri dubbi, come quelli di Raffaele Lombardo. Il tempo stringe, Alfano non dà il suo via libera e Miccichè continua a corteggiare il ministro del Governo Gentiloni. Si arriverà a una svolta o l’operazione banzai nel centrodestra è destinata ancora a proseguire?

© Riproduzione Riservata

Commenti