Il consigliere del Partito Democratico, Graziella Longo, invita l’Amministrazione a fare chiarezza sull’emergenza scuole e pone una serie di interrogativi ineludibili nel percorso procedurale ancora tortuoso che dovrebbe portare ad una risoluzione della problematica dell’Istituto Comprensivo 1, ancora in attesa di certezza su dove e come sarà possibile iniziare l’anno scolastico. «Il finanziamento per la scuola “Ugo Foscolo” – spiega Longo – è stato ottenuto per l’adeguamento sismico della scuola media: oggi dal punto di vista sismico quella scuola è agibile? I bambini possono iniziare l’anno scolastico presso l’Istituto “Ugo Foscolo” con tutte le garanzie? Questo finanziamento ha un importo di 450 mila euro e ciò significa che alla fine da tale importo, depurato dei costi per la direzione dei lavori e per altri passaggi procedurali, rimarranno 250 mila euro: e mi chiedo se queste somme, una volta spese, consentiranno un’agibilità definitiva o invece soltanto parziale? Non vorrei ritrovarmi tra sei mesi nuovamente di fronte al problema dei bambini costretti a subire altre soluzioni d’emergenza. Possono andare i bambini attualmente alla scuola media e chi si assumerà la responsabilità? Qui si parla di adeguamento sismico e messa a norma dell’Istituto».

I fondi per adeguare l’ex sede Suore. «L’altra questione – continua Longo – riguarda la possibilità di ospitare gli studenti presso la ex sede delle Suore Francescane. È stato fatto un sopralluogo, con molto ritardo, e si parla di lavori da 80 mila euro. Ma è già certo e si può dare una risposta alle mamme e ai papà sul fatto che si potrà effettuare un contratto di locazione tra il Comune e l’Istituto religioso? Ci sono le condizioni per definire un’intesa e quindi i presupposti per avviare i relativi lavori? I soldi per le opere di adeguamento dei locali ci sono? Sono già previste queste somme? Ricordiamoci che si tratta di una scuola dell’obbligo e i bambini hanno l’obbligo di fare lezione. Non si può perdere l’anno scolastico. Vogliamo sapere, dunque, se l’11 settembre i bambini potranno intanto entrare in condizioni di sicurezza alla “Ugo Foscolo”, senza dimenticare che ad oggi la rendicontazione delle opere da avviare alla scuola media andrebbe fatta al 31 dicembre e bisognerà cercare di non perdere il finanziamento».

© Riproduzione Riservata

Commenti