Piero Benigni, capogruppo del Pd, denuncia il problema
Piero Benigni, capogruppo del Pd, denuncia il problema "carico e scarico" nel centro storico di Taormina

Il carico e scarico che si protrae sino a tardi, e Corso Umberto che si trasforma in una trafficatissima arteria piena di camion che intasano il passaggio anche ai pedoni: il caos mattutino nel “salotto” di Taormina continua e sulla questione interviene il capogruppo del Partito Democratico, Piero Benigni, che chiede all’Amministrazione di «intervenire per porre rimedio ad una situazione di invivibilità e di caos ormai insostenibile». «È una storia di tutti i giorni – spiega Benigni – e quello che avviene è veramente incredibile, i camion uno dopo l’altro bloccano Corso Umberto e le persone che trovano difficoltà persino a transitare a piedi sui lati della strada. È uno scenario che non fa onore ad una località turistica come Taormina ed anzi la mortifica. Nonostante le rassicurazioni fatte dal sindaco e dall’Amministrazione che promettevano una regolamentazione del traffico, le cose non sono affatto migliorate ed anzi bisognerebbe dire che siano peggiorate. Non si trova una soluzione al problema ma d’altronde non c’è stata nemmeno una concreta opportunità di interlocuzione per indicare alla Giunta come poter mettere ordine nel carico e scarico che rende puntualmente invivibile Taormina ogni mattina».

Questione di disinteresse. «A questo punto – continua Benigni – pensiamo che non ci sia la volontà di risolvere la questione, c’è anche un certo disinteresse e non ci si degna neppure di dialogare con le forze politiche che potrebbero dare un contributo alla risoluzione della problematica. L’assessore Cilona affronti l’emergenza di questo caos quotidiano che non può protrarsi in questo modo. Tra l’altro le notizie di questi giorni sull’allontanamento in vista del Comandante Agostino Pappalardo, ha creato ulteriori disagi e difficoltà nell’azione della Polizia municipale. La Giunta dica cosa intende fare su Pappalardo, faccia sapere se vuole dare il via libera alla sua partenza o no. Su questa e altre vicende si susseguono dichiarazioni degli amministratori ma non si trova mai la quadra nemmeno di un punto, Taormina meriterebbe di più».

© Riproduzione Riservata

Commenti