Antonio D'Aveni, presidente del Consiglio comunale
Antonio D'Aveni, presidente del Consiglio comunale

Asm chiede al Consiglio comunale il via libera per poter partecipare alla gara per la vendita del parcheggio della stazione ferroviaria di Villagonia e il presidente del Consiglio comunale, Antonio D’Aveni, si schiera a favore di questa iniziativa della municipalizzata. L’istanza posta da Asm è stata già posta all’odg dei lavori consiliari. «Io sono favorevole a questa partecipazione da parte di Asm alla gara per il parcheggio della stazione – spiega il presidente D’Aveni -. Ciò può rappresentare una valida azione strategica anche a supporto dell’ospedale per i parcheggi per l’utenza, da collegare con apposita navetta. Il tutto potrebbe anche ampliare i collegamenti sempre tramite navetta tra Villagonia e la zona di Mazzarò e Isola Bella con l’ospedale. Per quanto mi riguarda voterò senza alcun dubbio di sì a questa proposta di delibera, ritenendo anche che dare un verdetto favorevole a questa iniziativa di Asm possa rappresentare, di riflesso un modo per contrastare gli appetiti di chi forse pensa di acquisire il parcheggio della stazione per fare altro e mi viene in mente il progetto del porto turistico».

La gara a settembre. L’Azienda Servizi Municipalizzati di Taormina vorrebbe acquisire l’area messa ufficialmente in vendita nei giorni scorsi dalle Ferrovie dello Stato per 570 mila euro, un’ampia zona di 5 mila e 70 mq che per altro già nel 2005-2006 Asm aveva gestito per qualche tempo come parcheggio con strisce blu al servizio dell’ospedale San Vincenzo. Poi l’iniziativa ebbe una breve durata e nel corso degli anni il parcheggio della stazione ferroviaria si è avviato verso una progressiva condizione di abbandono, sino alla vendita disposta adesso dalle Ferrovie dello Stato, con scadenza della gara indetta da Ferservizi prevista per il 29 settembre. Sarà il Consiglio comunale a decidere se sia opportuno partecipare alla procedura.

© Riproduzione Riservata

Commenti