Agostino Pappalardo, comandante Polizia Municipale e Commissario liquidatore Asm
Agostino Pappalardo, comandante Polizia Municipale e Commissario liquidatore Asm

«Allo stato attuale non è pervenuta nessuna comunicazione del Comune di Reggio Calabria». Lo afferma il Comandante della Polizia municipale, Agostino Pappalardo, in una nota inviata al sindaco ed al Consiglio comunale nella quale richiede, in particolare, «direttive riguardo l’incarico di liquidatore». Il sindaco Eligio Giardina ha già firmato il nulla osta per il trasferimento di Pappalardo per 6 mesi a comando al Comune di Reggio Calabria, c’è la relativa delibera della Giunta taorminese che dà l’ok al dirigente ma la vicenda pare ancora destinata a riservare sorprese e altri ribaltamenti di fronte.

Il passaggio in regime di full time è stato formalmente reso operativo dal 1 agosto, ma il direttore interessato precisa di essere ancora in carica e che da Reggio non sono arrivati i relativi atti o comunicazioni in tal senso. Di riflesso c’è anche la posizione, da non trascurare, della segretaria generale del Comune, la dott.ssa Rossana Carrubba, chiamata ad effettuare tutta una serie di adempimenti che necessitano di una certa tempistica, a partire dalle comunicazioni al Ministero per conto di un Comune, come quello di Taormina, che è in fase di riequilibrio finanziario. L’unica certezza è che dal 1 settembre sarà operativo l’avvenuto scambio di ruoli tra il vicecomandante della Pm di Taormina, Rosario Marra che passerà al Comune di Milano e il vicecommissario della Polizia locale di Milano, Daniele Lo Presti, che nelle scorse ore ha già preso i primi contatti con il Comune di Taormina. Ma nelle prossime settimane chi guiderà il Comando di Polizia municipale di Taormina e chi guiderà Asm?

Finale a sorpresa. Non sarebbe ancora tramontato lo scenario, clamoroso ma non troppo, di una permanenza in extremis di Pappalardo, che non ha ancora firmato da parte sua il passaggio a Reggio e non avrebbe ancora chiuso le porte alla decisione di rimanere a Taormina. Proprio all’Asm si rischierebbe la situazione di maggiore incertezza, visto che il Consiglio comunale dovrebbe poi nominare un altro liquidatore e i tempi non sarebbero brevi. E, intanto, c’è chi come il vicepresidente del Consiglio comunale, Vittorio Sabato, si è posto proprio sulla posizione di una permanenza di Pappalardo a Taormina: «Ha risanato Asm, non può andare via, ne parleremo martedì in Consiglio comunale».

© Riproduzione Riservata

Commenti