Orlando Russo, il sindaco di Castelmola
Orlando Russo, il sindaco di Castelmola

Niente sospensiva per il Comune di Castelmola nel ricorso presentato dall’Amministrazione del borgo turistico al Tar di Catania in opposizione al decreto regionale che regola e dispone le corse dei bus scoperti presso le linee tra Taormina e Castelmola e ne autorizza il passaggio dalla Via Kitson (Taormina). Il tribunale amministrativo ha rimandato la questione ad udienza nel merito da fissare nei prossimi mesi. «Non la prendiamo come una sconfitta – spiega il sindaco Orlando Russo – anche perché il nostro legale ci ha spiegato che vi era anche il rischio che si rendesse necessaria la sospensiva delle 12 corse rimaste, e così al danno avremmo avuto anche la beffa. La causa dovrà entrare nel merito e ci toccherà pazientare, affrontando intanto in questi termini la stagione turistica. È chiaro che non arretriamo sulla richiesta, anche nelle sedi politiche, di una ridiscussione del problema per mettere ordine nel settore senza penalizzare sia le imprese del settore che la nostra città e gli operatori economici di questo territorio».

Il motivo del contendere. Castelmola ha contestato le disposizioni della Regione scaturite dall’indicazione del Comune di Taormina di non consentire il passaggio dei bus turistici nella centralissima piazza San Pancrazio e deviandone invece il passaggio, lungo, la tratta per Castelmola, in galleria e sulla Via Kitson. Una scelta contestata da Castelmola, che ha lamentato in tal modo non soltanto la riduzione delle corse ma soprattutto una diminuzione dei turisti che in tal modo vanno a usufruire del servizio. Una situazione che rischierebbe di di determinare ripercussioni negative sui flussi turistici ed economici a Castelmola. «I conti li faremo a fine stagione e vedremo i numeri», ha detto Russo. Al Tar, Castelmola ha chiesto nel ricorso al Tar che venga interdetto il passaggio in Via Kitson (Taormina), ritenuta pericolosa e inadatta al transito dei mezzi pesanti. E da li che vengono fatti salire al momento verso Castelmola i bus scoperti. Secondo Castelmola si sarebbe determinata una “drastica ed inaccettabile” riduzione delle corse con bus per Castelmola dalle 57 delle scorse anno sino a 12. Resta, insomma, aperta la guerra dei bus e nello specifico la contesa sui pullman turistici denominati Hop-On – Hop-Off.

© Riproduzione Riservata

Commenti