Antonella D'Agostino
Antonella D'Agostino, neo presidente di Ancodis Catania

Si è costituito nelle scorse ore il Direttivo Territoriale Ancodis (Associazione Nazionale Collaboratori Dirigenti Scolastici) di Catania ed è stata eletta presidente territoriale la prof.ssa Antonella D’Agostino, docente taorminese I° Collaboratore presso l’I.C. Giuseppe Macherione Calatabiano – Piedimonte Etneo. Sono stati inoltre eletti: Grazia Carota (Vicepresidente) I.I.S. Michele Amari – Giarre, Egidio Di Mauro (Tesoriere) I.C. Santo Calì – Linguaglossa, Anna Vinciguerra (Segretario) I.C. Giuseppe Macherione – Calatabiano–Piedimonte Etneo. «È motivo di soddisfazione per l’Associazione dei Collaboratori dei DS – si legge in una nota – aggiungere ai Direttivi di Palermo, Siracusa, Firenze, Pisa e Cuneo quello di Catania in quanto seconda città capoluogo della Sicilia. Ancodis continua a crescere nei territori ed ogni giorno colleghi chiedono informazioni sul nostro progetto e sulle modalità di adesione. Si ha in tutti la consapevolezza della necessità di essere comunità all’interno della Scuola italiana e che nella nostra Associazione si condividono idee, azioni, si cerca di dare risposte ai problemi emergenziali e non che quotidianamente si presentano e si sostengono con determinazione le posizioni circa il riconoscimento giuridico dei Collaboratori. Per queste ragioni in meno di un anno di attività, Ancodis – progettata e definita nelle proprie regole statutarie a Palermo – ha ormai una proiezione regionale e nazionale».

Innovare l’organizzazione. «Con il direttivo di Catania – continua Rosolino Cicero, Presidente Ancodis Palermo – si apre in Sicilia la strada per la costituzione del Direttivo Regionale con i propri organi secondo quanto previsto dallo Statuto. Siamo convinti che nelle prossime settimane altri direttivi estenderanno la presenza di Ancodis nel territorio regionale e nazionale e che nel mondo della scuola sarà ancora più forte la voce di quanti quotidianamente sono impegnati al fianco dei DS e dei DSGA nella governance gestionale ed amministrativa secondo quanto loro delegato. Non possiamo non ribadire la necessità nella scuola del 2020 di rivedere ed innovare l’organizzazione interna con il riconoscimento di un inquadramento giuridico a quanti assolvono incarichi di gestione organizzativa e di responsabilità diretta considerato che di fatto oggi – pur assolvendo a questi ruoli – restano nello status di docenti. Pertanto, Ancodis ringrazia i colleghi di Catania per questo importante risultato ed augura alla Presidente D’Agostino un buon lavoro in sinergia con gli altri Presidenti Territoriali».

© Riproduzione Riservata

Commenti