Nuova stazione ferroviaria Taormina

Chissà quando diventerà realtà, tra quanti anni o forse decenni e quali generazioni potranno vedere quest’opera, ma intanto arriverà nei prossimi giorni in discussione in Consiglio comunale il progetto delle Ferrovie dello Stato che nell’ambito del previsto raddoppio ferroviario Giampilieri-Fiumefreddo prospetta la realizzazione di una nuova stazione ferroviaria sotterranea a Taormina. L’elaborato prevede la costruzione dell’opera all’altezza del parcheggio della Madonnina, con uscita al parcheggio Lumbi e collegamento meccanico proprio con il posteggio nord della città. Contestualmente si prevede la chiusura dell’attuale stazione di Villagonia, che diventerebbe un sito museale.

Il Governo ha fretta. Si tratta di un progetto avveniristico, che per forza di cose prevede tempi lunghi, ma sul quale Giardina chiederà già nelle prossime sedute consiliari al Civico Consesso di pronunciarsi. «Chiaramente si parla di una infrastruttura proiettata nel futuro ma risulta già approvata – afferma il sindaco Eligio Giardina – ed è stata soprattutto già dotata di apposito finanziamento con fondi europei. Il Governo e le Ferrovie dello Stato hanno fretta perché quelle somme ottenute per il raddoppio ferroviario Giampilieri-Fiumefreddo vanno impiegate al più presto. Ci viene chiesto di deliberare quanto prima l’ok definitivo del Comune di Taormina al progetto della nuova Stazione perché dovranno poi essere avviati i lavori».

Il precedente dei parcheggi. «Ho già firmato l’adesione al progetto a suo tempo nel 2014 – spiega Giardina – e sono convinto che un giorno potrà diventare realtà. Negli anni Ottanta, quando firmammo con la Giunta del tempo il progetto per i parcheggi di Taormina sembrava qualcosa di impossibile. Io sono convinto che le nuove generazioni potranno vedere realizzata questa nuova stazione e sarà funzionale alle esigenze del territorio. Oltretutto questa opera prevede anche un collegamento diretto con il Lumbi che da tanti anni è una eterna incompiuta della città». Intanto si parla in città anche di un possibile impegno del Comune sul bando di gara con cui le Ferrovie dello Stato hanno messo in vendita il parcheggio della stazione di Villagonia: «Valuteremo la possibilità e la fattibilità di una nostra azione per acquisire al patrimonio comunale quel parcheggio», fa sapere Giardina.

© Riproduzione Riservata

Commenti