Il comprensorio di Taormina, Castelmola, Giardini Naxos e Letojanni
Il comprensorio di Taormina, Castelmola, Giardini Naxos e Letojanni

I sindaci del comprensorio dicono sì al progetto per le funivie che Castelmola intende lanciare con un collegamento che ricadrebbe nei territori di Taormina, Giardini e Letojanni. L’opera, per la quale occorrerà intercettare un finanziamento di circa 20 milioni di euro, secondo gli amministratori dei quattro Comuni non è “un sogno irrealizzabile”. Stando al percorso avviato dal sindaco di Castelmola, Orlando Russo, i fondi per le funivie verrebbero chiesti alla Comunità europea mediante progetto da presentare con l’Unione dei Comuni Naxos-Taormina. «Il progetto è quasi pronto e ci stiamo avvalendo della collaborazione del Dipartimento di Architettura dell’Università di Catania, sono convinto che andando avanti tutti insieme tutto potrà essere più semplice» ha evidenziato Russo.

Taormina attende il progetto. «In linea di principio non sono contrario e anzi ritengo interessante questa idea che il sindaco di Castelmola ha inteso lanciare – afferma il sindaco di Taormina, Eligio Giardina -. Non conosco al momento il progetto, che il collega Russo sta facendo completare e che quanto prima verrà sottoposto alla nostra attenzione. Se ci saranno le condizioni ambientali, infrastrutturali ed economiche certamente si potrà essere favorevoli. Vorrei capire bene per poi sbilanciarmi in una direzione ben precisa e sulla fattibilità, ma non vi è dubbio che dobbiamo andare in sinergia e fare squadra nella direzione del turismo comprensoriale, unire le forze può dare maggiore forza al prodotto turistico del nostro territorio».

Giardini è già in azione. «Il progetto è sicuramente fattibile e attuabile – dichiara il sindaco di Giardini Naxos, Nello Lo Turco (neopresidente del Distretto Taormina Etna) -. Devo dire anzi che mi sono già mosso personalmente anch’io in alcune sedi e ho trovato ampia disponibilità a poter prendere in considerazione l’iniziativa delle funivie ed esistono le condizioni per dotare il progetto del necessario finanziamento. Sono convinto che queste funivie si possano fare e che darebbero un valore aggiunto ai collegamenti nel nostro comprensorio. Dovremo sederci tutti attorno ad un tavolo per mettere a punto i dettagli, ma per adesso ritengo di poter evidenziare che le sensazioni e le premesse sono incoraggiante. Ho avuto riscontro positivo, sono favorevole ad andare avanti e predisporre tutto quanto occorrerà per la richiesta di finanziamento».

Letojanni ci crede. «È un idea sicuramente fattibile – dichiara Alessandro Costa, sindaco di Letojanni – e ci stiamo già lavorando tutti insieme. È un progetto già in itinere e sarebbe la soluzione a tantissimi problemi, in primis per la viabilità prima ancora che per i riflessi positivi che determinerebbe per il turismo. Le funivie rappresenterebbero il collegamento naturale tra i quattro Comuni e in maniera semplice renderebbero i nostri Comuni un’unica realtà, ancora più forte e appetibile tra le destinazioni turistiche. Sarebbe un collegamento snello ci consentirebbe di risolvere problemi come quello delle lunghissime code sulla SS114 nel periodo estivo. Dobbiamo crederci, ci sono le condizioni per concretizzare questo obiettivo».

© Riproduzione Riservata

Commenti