Van Gogh Multimedia Experience

È stata presentata nelle scorse ore in Comune la mostra “Van Gogh Multimedia Experience”, che dopo le già note querelle di Palazzo Corvaja verrà inaugurata il 20 luglio. Il “battesimo” della mostra avverrà alla presenza dell’attore Bruno Torrisi e della cantante Marianna Cappellani. Alla conferenza stampa tenutasi a Palazzo dei Giurati era presente l’organizzatore dell’evento allestito dalla “BiCubo” digital marketing, Salvatore La Cagnina, il vicesindaco Andrea Raneri e l’assessore Salvo Cilona. Sarà allestita a Palazzo Corvaja, nell’edificio trecentesco, una mostra che concerne il variopinto mondo di uno degli autori più conosciuti al mondo. A breve inizieranno, quindi, gli allestimenti della mostra multimediale dedicata a Vincent Van Gogh. Si tratta di un appuntamento caratterizzato da innovative proiezioni, che si terranno nelle sale dell’edificio che fu sede del parlamento siciliano. L’inaugurazione della mostra si svolgerà, appunto, il 20 luglio, con inizio alle ore 19 e l’ingresso all’esposizione sarà possibile fino alle 24, sempre a Palazzo Corvaja.

La presentazione. «L’evento – ha spiegato La Cagnina – regalerà agli spettatori una serie di incantevoli giochi di luce derivanti dalle cromatiche fantasie di Van Gogh. Adesso non è più tempo di polemiche, vogliamo regalare agli spettatori della mostra un evento di alto livello. Vogliamo consentire finalmente agli appassionati di poter partecipare alla nostra esclusiva esperienza multimediale e siamo certi che potranno apprezzarne la qualità di quanto proporremo al pubblico. Sarà un viaggio multimediale strutturato con un mix di tecnologia digitale e contenuti storici e culturali per coinvolgere i visitatori in un’esperienza spettacolare». «”Van Gogh Multimedia Experience”, come ci hanno spiegato gli organizzatori, sarà un viaggio nella vita e le opere dell’artista, con l’apporto di tecnologia innovativa, ha affermato l’assessore Cilona – e siamo convinti che questa iniziativa potrà ribadire il feeling della nostra città con gli eventi culturali di rilievo». «Gli eventi culturali di rilievo – ha aggiunto il vicesindaco Raneri – sono certamente parte integrante ed importante dell’offerta di Taormina ai propri turisti e visitatori e per quanto ci riguarda stiamo anche lavorando affinché si arrivi al più presto ad una regolamentazione dell’utilizzo dei palazzi storici affinché non si registrino più polemiche e vicende spiacevoli».

© Riproduzione Riservata

Commenti