L'on. Nello Musumeci criticare il governatore Crocetta nella gestione dell'emergenza incendi nell'Isola
L'on. Nello Musumeci criticare il governatore Crocetta nella gestione dell'emergenza incendi nell'Isola

Non usa mezzi termini l’onorevole Nello Musumeci per criticare la gestione delle attività in Sicilia per fronteggiare l’impressionante susseguirsi di incendi in varie zone dell’isola: «Quello che è accaduto a Messina è la conferma che in Sicilia non esiste la Protezione civile. Quel Dipartimento regionale è solo un foglio di carta intestata, un guscio vuoto, una pura illusione. Averlo privato di risorse e mezzi, relegandolo come l’ultimo segmento della Pubblica amministrazione, è stato un crimine politico compiuto dal governo Crocetta». Il deputato regionale usa toni duri per contestare i ritardi e le carenze nell’organizzazione del piano anti-incendi: «La denuncia del fallimento della Protezione civile siciliana, peraltro è arrivata nei giorni scorsi anche dal capo della Pc nazionale Curcio dopo i devastanti roghi che hanno cancellato, fra l’altro, il bosco di Chiaramonte Gulfi».

Le responsabilità della politica. «I piromani, la malavita e le speculazioni che si nasconderebbero dietro gli infernali incendi di questi giorni nell’Isola – continua Musumeci – non possono diventare un alibi per far passare in secondo piano anche le responsabilità di programmazione e gestionali maturate ai vertici della Regione Siciliana: responsabilità che vanno accertate e perseguite sul piano politico e penale».«Ho già chiesto al presidente dell’Ars di fissare una seduta d’Aula per un confronto con Crocetta; al tempo stesso ho preparato una articolata denuncia che consegnerò alle Procure della Repubblica dei territori interessati».

© Riproduzione Riservata

Commenti