Palazzo Duchi di Santo Stefano
Palazzo Duchi di Santo Stefano

La Sicilia dell’eccellenza. Il suo territorio espresso attraverso i vini, prodotti agroalimentari e l’arte. Sull’onda del positivo riscontro ottenuto dalla prima edizione di “Born in Sicily, art, food and wine”, ’Ufficio turistico regionale di Taormina – Giardini Naxos ha avviato una partnership con Taobuk, il Festival Internazionale del Libro, per la realizzazione di una edizione estiva dell’esposizione di prodotti enogastronomici e artigianali della Sicilia. Coniugando la passione per la cultura enogastronomica con la passione per l’arte, “Born in Sicily” ospita, dal 14 al 30 luglio, nella prestigiosa sede del Palazzo Duchi di Santo Stefano, la mostra “Metaprospettive di scotomi dell’anima” dell’artista Pietro Maffei. L’esposizione verrà inaugurata venerdì 14 luglio, alle 12,30, alla presenza dell’Assessore al Turismo, Sport e Spettacolo della Regione Siciliana Anthony Emanuele Barbagallo.

La mostra. L’evento nasce con l’intento di promuovere le produzioni siciliane di eccellenza, nel campo enogastronomico e artistico. Un’appendice alla kermesse letteraria Taobuk, conclusasi il 28 giugno scorso, che pone al centro la letteratura, mettendola in dialogo con le altre espressioni della cultura quali cinema, musica, teatro, enogastronomia, arte. La mostra d’arte contemporanea “Metaprospettive di scotomi dell’anima”, insieme ad alcune sculture metaprospettiche, esporrà al pubblico ventiquattro opere pittoriche di varie dimensioni, suggestivi elaborati che offriranno all’osservatore infiniti viatici entro i quali navigare, dove gli occhi vedranno ciò che la mente vorrà vedere, in un viaggio in bilico tra oniriche visioni e realtà di vissuto introspettivo. L’esposizione sarà visitabile gratuitamente, da venerdì 14 a domenica 30 luglio, tutti i giorni dalle 10 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 20.00.

L’artista. Pietro Angelo Maffei, di origine catanese, è un maestro eclettico ed originale. Scultore, pittore, graphic designer, ha fondato nel 2004 una nuova corrente di pensiero denominata Metaprospettivismo, divulgata negli U.S.A. con una esposizione permanente presso la Family and Children’s Art Gallery di Albany, capitale dello stato di New York, realizzata nel 2008. Tra le sue opere in esposizione permanente ricordiamo alcune sculture in bronzo come “La famiglia” esposta proprio alla Family and Children’s Art Gallery di Albany, in ferro come il “Don Chisciotte” (Terme di Acireale) e “La fame nel mondo” (Centro Unicef), in pietra lavica come il “Cavallo meta prospettico” per l’Expo di Pedara. È autore, inoltre, della silloge di poesia “Liquida energia”, “Turri e gli eroi bendati”, “Strali di lava”. Prossime pubblicazioni: “La nave dell’arte”, viaggio introspettivo, Anatomia del fare arte, “Di aria e di terra” poesie, “Cosa vostra”, saggio sul malaffare globale.

© Riproduzione Riservata

Commenti