Mostra Unescosites

Il Tar di Catania si è espresso ancora una volta in favore di Beni Culturali Srl, la società che ha realizzato la mostra Unescosites. La mostra proseguirà fino al 15 di luglio. Anche nel secondo “round” al Tribunale Amministrativo etneo è prevalsa, dunque, la posizione della Beni Culturali Srl, che si era opposta al tentativo di sfratto e di consegna delle chiavi avanzato dal Comune di Taormina. Già nelle scorse settimane, in prima istanza, il tribunale aveva dato ragione all’organizzazione della mostra, che ha fatto ricorso contro la casa municipale taorminese per bloccare il tentativo di chiusura anticipata dell’esposizione allestita a Palazzo Corvaja.

Il commento dell’organizzatore. «Rimarremo aperti sino al 15 luglio – si legge in una nota diffusa dall’organizzazione dell’evento, con le parole di Roberto Celli, Ceo e Founder della Beni Culturali Srl – per dare la possibilità a tutti di approfittare degli ultimissimi giorni, i realizzatori hanno deciso di estendere l’orario dalle 10 fino alle 22 tutti i giorni e non soltanto nel weekend. Taormina ha mostrato a tutti con Unescosites una mostra multimediale in tre lingue, capolavori sublimi di valore assoluto, rendendo Palazzo Corvaja uno spazio magico ed impagabile. “Edutainment”, crescere culturalmente divertendosi, è un concetto essenziale per Unescosites, che, grazie alla tecnologia della realtà aumentata, riesce a catturare l’attenzione di turisti, giovani e curiosi, come ha fatto a Pechino e Shangai, incantando 9 milioni di visitatori. Si parte dal fruitore, dallo studente, dal turista, dal cittadino, facilitando la costruzione di una esperienza ricca e memorabile, come testimoniato dalle recensioni dei visitatori. Un successo arricchito anche dalla visita delle First Ladies mondiali durante il G7 di Taormina, con Melania Trump, Brigitte Macron ed Emanuela Gentiloni fotografate mentre erano intente ad ammirare il capolavoro Ecce Homo di Caravaggio ed i dipinti di Antonello Da Messina».

© Riproduzione Riservata

Commenti