Baia di Villagonia
Baia di Villagonia

I Carabinieri della Compagnia di Taormina e i Vigili del Corpo di Polizia municipale di Giardini Naxos hanno salvato un giovane che si accingeva a suicidarsi nella spiaggia di Villagonia. Il ragazzo era ormai pronto a farla finita e all’arrivo dei militari dell’Arma ha ribadito la sua intenzione di compiere il tragico gesto. Poi una lunga trattativa, alla presenza anche dei Vigili urbani di Giardini Naxos, e al termine della discussione il giovane si è convinto a desistere dal suo intento. Fondamentale è stata la segnalazione giunta alle Forze dell’Ordine di un uomo che si trovava nella zona Saia, e che dava l’impressione di trovarsi in stato confusionale. Si trattava di un 34 enne che si era allontanato da una comunità terapeutica della zona. Il giovane, alla vista dei vigili di Giardini, si era allontanato dirigendosi verso la scogliera della baia di Villagonia e aveva ribadito a più riprese che la sua unica volontà era quella di farla finita.

La svolta. Vano sembrava qualsiasi tentativo di raggiungere il giovane, che si era ormai portato sulla scogliera e si accingeva ad abbandonarsi in mare. «La faccio finita, basta, è finita», ripeteva il ragazzo. Ma i Carabinieri e vigili hanno cercato in ogni modo di raggiungere il giovane, e mentre alcuni militari cercavano di parlare al ragazzo altri si dirigevano verso di lui nel tentativo di raggiungerlo passando attraverso la linea ferroviaria che dà proprio su Villagonia. A quel punto si è arrivati al momento della svolta, il ragazzo è stato raggiunto e riportato a riva. Sul posto è poi giunta un’ambulanza con i medici del Sues 118 che hanno prontamente soccorso il malcapitato e lo hanno trasportato al vicino ospedale San Vincenzo per farne monitorare le condizioni.

© Riproduzione Riservata

Commenti