Il capogruppo di
Il capogruppo di "Diventerà Bellissima", Carmelo Leonardi

«Il gruppo “Diventerà Bellissima” è stato chiaro con il sindaco come anche altri consiglieri comunali: noi siamo contrari sui migranti». Lo rendono noto i consiglieri Carmelo Leonardi, Vittorio Sabato e Rosy Sterrantino, che hanno comunicato tale posizione nelle scorse ore al sindaco di Taormina. «Ci sono smentite continue sull’adesione all’accoglienza e due associazioni che hanno negato di aver sottoscritto una lettera – spiega Leonardi a nome del gruppo consiliare -, questi sono fatti sconcertanti di cui non si può non tenere conto e che devono fare riflettere. Solo qualcuno che ha strani intrecci si ostina a spingere per questa accoglienza. Quasi tutti i gruppi abbiamo detto di no, soltanto il Pd è su posizioni opposte».

Replicare lo stop del G7. «Taormina non è un territorio dove si possono trasferire i migranti – conclude Leonardi -: se si è potuto bloccare tutto per il G7 perché allora farli arrivare adesso? Gli stessi motivi che hanno determinato lo stop prima sono validi anche ora. Se si teme per il G7 che possa infiltrasi qualcuno di poco raccomandabile, lo stesso discorso vale anche nell’attualità. Siamo solidali con queste persone, che hanno tutto il nostro rispetto, ma vanno aiutate nei loro territori. Non a caso anche il ministro Minniti inizia a pensare ad un dietrofront sulla linea dell’accoglienza e si comincia da più parti ad avvalorare la tesi del Procuratore di Catania, persona seria che non ha fatto delle affermazioni in modo casuale ma avrà avuto motivi concreti e validi per lanciare la sua tesi sulle Ong. Anche la sinistra ad alti livelli sta iniziando a capire che l’accoglienza senza freni è una politica scriteriata, molto pericolosa ed insostenibile per l’Italia e per gli italiani».

© Riproduzione Riservata

Commenti