Dura reprimenda del vicepresidente del Consiglio comunale Vittorio Sabato nei confronti del sindaco Eligio Giardina nelle scorse ore in Consiglio comunale. L’ira di Sabato è esplosa dopo il botta e risposta dei giorni scorsi, con il consigliere di “Diventerà Bellissima” che aveva attaccato le «scelte politiche in autonomia» del sindaco e con lo stesso Giardina che aveva replicato dicendo di essere «sereno e certo di poter contare sul sostegno incondizionato del gruppo Diventerà Bellissima sino a fine legislatura».

Il caso Raneri. «Ma come si può andare avanti in questo modo? Siamo qui soltanto per alzare la mano in Consiglio comunale mentre tutto viene deciso dal sindaco – ha lamentato Sabato -. Che senso ha avuto la decisione di togliere Andrea Raneri dalla Rete Fognante per metterlo in Giunta come vicesindaco? Che senso ha questo cambio dopo quattro anni in cui Raneri aveva ormai compreso tutte le varie problematiche della Rete Fognante. Un presidente che ha fatto bene in quella carica e che ha lottato per risolvere i problemi del Consorzio non andava rimosso e destinato ad altro ruolo: chi verrà lì dopo di lui impiegherà mesi per iniziare a capire dove si trova, e nel mentre sarà già finita la legislatura».

© Riproduzione Riservata

Commenti