Francesca Buciunì, presidente AVULSS
Francesca Buciunì, presidente AVULSS

Avulss Taormina smentisce ufficialmente di aver sottoscritto la lettera fatta pervenire al sindaco di Taormina nei giorni scorsi per sostenere l’accoglienza ai migranti con i seguenti firmatari: Fidapa Bpw Italy sezione di Taormina, Avulss di Taormina, Centro di lingua e cultura italiana Babilonia, Polisportiva Minotauro, Circolo Legambiente Taormina/Valle Alcantara. Nella comunicazione si leggeva che «Da parte di alcune associazioni di volontariato e alcune realtà economiche è emersa la disponibilità a supportare e promuovere iniziative volte a favorire una più efficace integrazione dei migranti che il Comune di Taormina dovrà accogliere nel suo territorio, aderendo ai progetti Sprar». Avulss è la seconda associazione che smentisce di aver sottoscritto quella manifestazione di disponibilità per i migranti e già nelle scorse ore aveva infatti smentito il proprio coinvolgimento anche la Polisportiva Minotauro, con nota a firma del presidente Cesare Restuccia.

La seconda smentita. «Il presidente di Avulss Taormina, Francesca Buciunì si dissocia dall’adesione alla lettera inviata al sindaco recante la presunta disponibilità di cinque associazioni taorminesi ad iniziative per l’accoglienza dei migranti. Con al presente precisazione si comunica che l’associazione Avulls Taormina, da me presieduta, non ha mai sottoscritto lettere o comunicazioni di alcun genere finalizzate ad impegnarsi nell’accoglienza di migranti. La nostra associazione è attivamente già impegnata in altri progetti di carattere sociale sul territorio e ritiene di non poter affrontare iniziative per l’accoglienza dei migranti, preferendo concentrare la propria attività sulle piccole problematiche quotidiane che da sempre ci vedono a sostegno della comunità». «L’accoglienza – conclude Francesca Buciunì – non può essere strumentalizzata come ci pare stia accadendo sulla questione dei migranti a Taormina. Non si comprende a che titolo Avulls sia stata inserita nella citata lettera fatta pervenire al sindaco senza che la sottoscritta ne sapesse nulla e per quale motivo si voglia assegnare ad ogni costo un ruolo che non compete alle associazioni come la nostra, che è già indiscutibilmente impegnata nel sociale in altre attività. Noi facciamo volontariato, Avulls non effettuerà mai iniziative per finalità di lucro».

© Riproduzione Riservata

Commenti